A partire da oggi l’INPS comunicherà a Poste le domande accolte e quanti soldi accreditare sulle carte. In questo modo per fine mese i beneficiari riceveranno i primi accrediti.

Tra Marzo ed Aprile sono state presentate circa 800.000 richieste. Circa 177.000 dovrebbero esser state rifiutate, quasi tutte provenienti da Poste e dal sito on line. Quelle presentata tramite Caf dovrebbero essere quasi tutte accolte.

Appare probabile che l’erogato dal governo sia inferiore all’importo stanziato.

Il ministro Di Maio ha annunciato che i soldi in eccedenza verranno redistribuiti alle famiglie con più figli.

Ogni famiglia riceverà una carta senza nome, in modo da rispettare la privacy.

La carta darà la possibilità di prelevare in contanti solo 100 €, fare bonifici per pagare l’affitto di casa e spendere nei negozi per acquisto di beni primari ( esempio alimenti, farmaci, etc.).

Se entro la fine del mese la famiglia non avrà prelevato o speso tutti i soldi ricevuti, la cifra rimanente sarà sottratta nella mensilità successiva, nei limiti del 20% del beneficio erogato

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here