Gabriele e Marco Bianchi di 25 e 24 anni
 Gabriele e Marco Bianchi di 25 e 24 anni
MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

“Non lo abbiamo toccato. Respingiamo ogni accusa. Siamo intervenuti per dividere, abbiamo visto un parapiglia e siamo arrivati. Siamo dispiaciuti e distrutti perchè accusati di un omicidio che non abbiamo commesso”. E’ quanto hanno detto Marco e Gabriele Bianchi durante l’interrogatorio di convalida dell’arresto per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte. I due con Mario Pincarelli e Francesco Belleggia sono accusati di omicidio preterintenzionale. Intanto domani dovrebbe essere effettuata l’autopsia sul corpo del giovane brutalmente ucciso come disposto dalla Procura di Velletri.

Difesa: “Hanno fatto nomi coinvolti in rissa

“I miei assistiti non hanno partecipato alla rissa. Sono scesi dalla loro auto per fare da paciere dopo aver visto alcuni loro amici coinvolti nella rissa. Al giudice hanno indicato i nomi di questi amici”. Lo ha detto l’avvocato Massimiliano Pica, difensore dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi, al termine dell’interrogatorio. “Si sono fermati per cercare di dividerli – ha spiegato il difensore – avranno anche sbracciato, ma non hanno partecipato”.

“Domani depositeremo in procura a Velletri nuove prove. Si tratta di testimonianze che  contraddicono quelle della Procura e in particolare chi ha detto che dall’auto sono scese cinque o sei persone. I fratelli Bianchi, inoltre, affermano di non avere visto Willy a terra, vittima del pestaggio” ha detto ancora l’avvocato. “Anche ‘altro mio assistito, Mario  Pincarelli – ha detto – non ha partecipato alla rissa ed ha respinto le accuse. Era presente sul posto ma non ha partecipato alla rissa”.

LEGGI ANCHE: CESARE BATTISTI “INIZIO LO SCIOPERO DELLA FAME”

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here