Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

Tempo fa aveva fatto prostituire a casa sua una ragazzina dominicana di 17 anni. Il 14 luglio, la Squadra Mobile di Varese l’ha portata in carcere a Como in conseguenza di una condanna definitiva a quattro anni di reclusione con cinque anni di interdizione dai pubblici uffici. È finita così la vicenda giudiziaria di una donna dominicana di 57 anni, residente a Varese, che era finita nei guai appunto per sfruttamento della prostituzione minorile.

 

La diciassettenne, anche lei dominicana, si era rivolta alla connazionale sapendo che esercitava la prostituzione, proprio per iniziare anche lei questa attività. Le due donne si erano dunque accordate per un periodo di convivenza, durante il quale la minore si sarebbe prostituita all’interno dell’appartamento della donna, la quale avrebbe percepito parte dei proventi, come pagamento dell’affitto.

 

In seguito la ragazzina aveva esercitato regolarmente il mestiere più antico del mondo, cedendo il danaro alla sua connazionale. L’attività di prostituzione è stata però portata alla luce dai poliziotti della Squadra Mobile, che hanno consultato i giornali di annunci hot e si sono finti clienti presentandosi alla porta di alcuni appartamenti individuati come luoghi di prostituzione. Dopo aver suonato il campanello della donna in seguito arrestata, si sono quindi trovati davanti la diciassettenne in abiti succinti.

LEGGI ANCHE: HACKERATI GLI ACCOUNT DI BEZOS, OBAMA E ALTRI COLOSSI

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM

SEGUICI SU  INSTAGRAM TWITTER

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here