Flyfarma

Padova, tunisino distrugge a calci un bancomat, palpeggia una donna che stava salendo sul tram, e per concludere, si masturba all’interno di un panificio prima di essere bloccato e identificato.

Verso le nove di mattina, l’uomo di 29 anni è stato visto all’esterno di un istituto di credito dell’Arcella mentre prendeva a calci uno sportello automatico. Una volta allontanato, si è trasferito verso una fermata del Tram di via Tiziano Aspetti dove avrebbe palpeggiato il sedere di una donna napoletana di 30 anni che ha subito chiesto aiuto alle forze dell’ordine. Sulle sue tracce si sono messe le volanti della polizia che dopo qualche minuto sono state allertate da un fornaio della zona.

LEGGI ANCHE: HA UN’EREZIONE PER TRE GIORNI, AVEVA ASSUNTO UN FARMACO PER TORI

Secondo quanto riportato da PadovaOggi, il ventinovenne ancora sotto i fumi dell’alcol ha terminato la mattinata di follia entrando in un panificio e masturbandosi davanti ai clienti basiti. Stavolta gli agenti sono riusciti a bloccarlo e dopo averlo fatto rivestire l’hanno accompagnato in questura per l’identificazione. Si tratta di un tunisino regolare, finora incensurato. Per lui è scattata la denuncia per violenza sessuale e per atti osceni in luogo pubblico e ora gli verrà anche revocato il permesso di soggiorno.

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here