Valerio Garipoli
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
Just fit
True Beauty lab

Valerio Garipoli , ex capogruppo di Fratelli d’Italia in Municipio Roma XI, molto probabilmente sarà uno dei protagonisti della coalizione del Centrodestra nelle elezioni del 2020 in cui si rinnoverà il consiglio Municipale.

Valerio Garipoli, oggi i social network nella politica sono importantissimi, tu li usi molto. E’ cambiato il rapporto con gli elettori?

“Assolutamente no. I social sono importantissimi per comunicare, ma non bisogna mai abbandonare il rapporto con le persone e con il territorio. Sicuramente hanno cambiato la diffusione delle iniziative che portiamo avanti, ma i cittadini hanno bisogno di risolvere problemi veri, che poi vanno comunicati. Giorgia Meloni ha lanciato una manifestazione sui social per protestare contro il Governo. Sono scese in piazza 30.000 persone. Questo è il modo giusto di utilizzarli”

Questo accordo PD – 5 Stelle vi ha un po’ spiazzato, ora vincere le elezioni sarà più difficile? 

Io credo nella coerenza in politica che alla lunga paga sempre. Non ho mai cambiato partito ed ho sempre portato avanti le mie idee e quelle del centrodestra che deve essere plurale largo e guardare anche al centro. La fusione a freddo tra PD e 5 Stelle non mi impensierisce, sono sicuro che i cittadini sapranno scegliere tra coerenza e accordi elettorali fatti solo per qualche poltrona. 

Quando si voterà? 

La finestra utile è tra il 15 Marzo e il 15 Maggio, noi volevamo anticiparle unendole alle elezioni regionali che si terranno in Umbria il 27 Ottobre, non c’erano i tempi. Peccato. Speriamo di riuscire ad unirle alle elezioni suppletive del Municipio I (i cittadini dovranno tornare al voto per eleggere il loro rappresentante alla camera dopo che Gentiloni si è dimesso). 

Parliamo di programmi? 

Certo. il ostro programma sarà chiaro e preciso e discusso con i cittadini. Cominciamo con l’urbanistica. Abbiamo bisogno di riqualificare le nostre periferie. Dobbiamo dare maggiori servizi a molti quartieri, valutare le operazioni dei piano casa. Poi dobbiamo rivalutare i mercati rionali che devono vivere tutto il giorno, possono essere un polo per riattivare i quartieri attraverso dei servizi che possiamo mettere direttamente in loco, come gli uffici della Asl o gli sportelli al cittadino per i servizi anagrafici. Faremo un lista di candidature selezionate per portare avanti le nostre idee che faranno dell’ascolto e della risolutezza nell’affrontare i problemi il loro primo obiettivo.

Qualcosa di più a breve termine? 

Riattivare i Farmers Market, perchè la giunta Raggi li ha chiusi per dei cavilli burocrtici. Ci vuole meno burocrazia per liberare le energie dei tanti cittadini che vogliono attivare delle attività commerciali che portano risorse importanti per il territorio. E poi lo sgombero di _Via dell’Impruneta 51 dell’ex scuola 5 marzo. E’ un palazzo occupato nel cuore della Magliana, ci sono troppi problemi con i residenti. Lo abbiamo chiesto a Salvini quando era ministro degli interni. Siamo riusciti ad inserirlo nella lista dei prossimi sgomberi a Roma. Dobbiamo continuare fino a portare a termine lo sgombero. Chi ha ottenuto la cittadinanza italiana ha uguali diritti e doveri di tutti gli altri, chi invece è illegalmente sul nostro Paese va rimpatriato.

Invece un successo che hai ottenuto anche stando all’opposizione?

L’istituzione della giornata sulle Foibe, in tutte le scuole del Municipio oggi il 10 Febbraio si parla delle Foibe. Non è tollero che ci siano morti di serie a e di serie b.  La storia è importante e va studiata, tutta. Perché alcune cose non  succedano mai più.

 

 

 

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here