E’ stato visto nelle ultime due partite casalinghe della Lazio allo stadio Olimpico distribuire volantini per pubblicizzare la sua nuova canzone “La Lazio è sempre grande”, il suo nome è Marcello Jones e noi di Fatece caso, incuriositi lo abbiamo avuto in diretta telefonica:

ASCOLTA IL PODCAST

Buonasera Marcello e benvenuto a Fatece caso

Buonasera a tutti voi

Partiamo da sabato scorso, eri allo stadio vestito da Indiana Jones, con pantaloni, camicia e cappello, con la tua divisa supereroe, da Indiana Jones

Marcello Jones!

Hai riscosso molto successo da parte della gente

Sì, questa è stata la seconda volta, ero stato già a Lazio-Genoa, fuori dalla Tevere e stavolta fuori dalla Curva, a mezzogiorno ero lì e in tutto ho distribuito 4.500 volantini

E hai avuto anche un riscontro sul tuo canale YouTube?

Sì, le visualizzazioni crescono, sono arrivato a 2.000 ma non lo faccio a scopo di lucro

Diciamo che sei matto a gratis?

Bravo, da uno a dieci, dodici

Io sono rimasto incuriosito da questo video

Sì, io ho fatto questo canale Marcello Jones, nel quale ci sono due video, c’è il precedente video che si chiama “Bloody Sister” che è una canzone sulla politica, delle invettive contro i politici che inseguono Marcello Jones che è il paladino della giustizia

Che però scappa

Eh scappa sì però se vedi il video fino alla fine vedi come finisce, non te lo dico.
E’ tutto amatoriale, fatto tutto a casa, col mio amico Roberto, girato a villa Pamphili

E l’altro video?

L’altro video nasce il 9 gennaio, volevo condividere questa cosa con i fratelli Laziali, ho chiamato alcune radio Laziali, tra cui Radio Olympia, ho chiamato Artibani e Simoncelli e ha avuto anche successo, l’indomani ho sentito la mia canzone in radio con la gente che chiedeva indicazioni su dove avessi realizzato il video

La canzone Bloody Sister mi ricorda un po’ una canzone degli Oliver Onions, come stile intendo

Sì sì, me li ricordo 

Quanti anni hai?

66 anche se dalla voce ne dimostro di meno, sono molto sportivo, mi occupo dei miei genitori che sono anziani, mio padre domani compie 96 anni, mia madre venerdì ne compie 100!

Quindi tua madre è più anziana della Roma?

Sì, è del 1919 e io tutte le mattine mi dedico a loro, perchè la badante non ce la fa

Parliamo un attimo di questa tua creazione, nel video c’è un Indiana Jones che fa a spadate con un pirata giallorosso, esce un po’ dagli stereotipi del gladiatore, del Colosseo ecc. E’ un video diverso

Sì, è un po’ particolare, Marcello Jones va in cerca del pirata, con tanto di mappa, lo trova e lo insegue, il video è ambientato al Campidoglio perchè il romanista si è preso il nome e il Laziale che è nato prima si deve reimpossessare del territorio, per questo il romanista è un pirata. Non è un’idea cattiva, è una cosa goliardica

Un’altra cosa particolare è che la canzone sembra scritta proprio per la partita di sabato scorso Lazio-Atalanta

E infatti Valentina, una mia amica, su Facebook ha scritto “La Lazio è sempre grande” e le ho chiesto se avesse citato proprio la canzone e mi ha risposto “sì Marcello perchè questa è proprio per sabato scorso: nel momento in cui ti senti morire, ed invece non è ancora finita perchè la Lazio è sempre grande… ma proprio grande per davvero!”

Se uno guarda il video si fa due risate perchè vede Indiana Jones e il pirata e viene da ridere però è proprio una bella canzone che dà anche una carica per andare allo stadio

Il sogno mio è quello che la cantassero allo stadio, anzi, la canterei io perchè non è che me vergogno tanto, lo avete anche visto. Pensa che anni fa sono stato al Maurizio Costanzo Show, il giorno prima del mio matrimonio, il 2 marzo del 1990, mi dovevo sposare il 3 e a un certo punto mi sono alzato, in mezzo al pubblico e ho detto “Domani mi sposo, vorrei fare una serenata” così Maurizio Costanzo mi ha fatto salire sul palco e mi ha fatto cantare la serenata. Poi non m’ha più invitato.

Hai chiamato anche Radio Globo

Sì Radio Globo li ho chiamati perchè una mattina parlavano di politica e dovevo intervenire anche io come supereroe, e mi hanno messo due volte nel “Meglio del Morning Show” diciamo che quando colpisco, colpisco bene 

E’ iniziato tutto con goliardia ma la cosa a me è piaciuta subito, anche il video che è chiaramente goliardico e fatto con mezzi di fortuna ma denota che innanzi tutto non ti manca il coraggio, ti stacchi dagli stereotipi classici che abbiamo noi del derby, fai una cosa completamente diversa, dimostrando di essere una persona libera, lontana dai classici stereotipi e oltretutto la canzone è veramente bella

Se la senti senza vedere il video la senti meglio perchè col video ti distrai ma se l’ascolti e basta ti piace, ai miei amici sono venuti i brividi anche perchè io l’ho interpretata con amore, non so se si sente. Un conto è cantare, un contro è interpretare. Così anche per Bloody Sister. 

Il successo viene perchè le cose sono spontanee e complimenti per il tuo spontaneismo, quand’è che ci vieni a trovare?

Quando volete, tanto so che la radio è qui vicino a Piazza Irnerio

Sai tutto?

Beh, la radio la seguo! Sono felice che vi sia piaciuta questa iniziativa

La nostra trasmissione si chiama Fatece caso, noi non ti abbiamo chiamato per la Lazio ma per la tua originalità. Adesso mandiamo la tua canzone e ti strappo una promessa, ce devi fa’ er gingle! Grazie e buona serata!

Grazie a voi! E’ stato un piacere!

LA LAZIO E’ SEMPRE GRANDE!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here