Gimbo
MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Gimbo (chitarrista, compositore e cantante) è un giovane cantautore nei cui brani si avverte la contaminazione di più stili… i primi mesi del 2020 uscirà il suo nuovo Disco (opera prima per questo progetto) cui hanno collaborato tra gli altri Fabrizio Bosso e Javier Girotto, ieri sera è intervenuto nella trasmissione Fatece caso e ne è nata una bellissima intervista

GUARDA E ASCOLTA L’INTERVISTA

Buonasera Gimbo

Buonasera a tutti

Non siamo ancora riusciti a contattare Bobby Solo, nel frattempo abbiamo chiamato te

Speriamo sia di buon auspicio, anche perchè Bobby Solo è inarrivabile

Sì ma noi abbiamo ascoltato le tue canzoni e non sono mica male, dopo ne manderemo una, come definisci il tuo genere?

E’ musica abbastanza contaminata, è un etno-folk, perchè qui in Italia va di moda classificare

Gimbo come nasce la tua passione per la musica?

Nasce nelle scuole popolari di borgata, io sono nato al Tiburtino 3°, nella seconda metà degli anni ’70, apparte le suore, c’erano piccole associazioni musicali che facevano un sacco di legna per portare i ragazzi a fare cultura in posti complessi dal punto di vista del tessuto sociale e anche grazie ai miei cugini più grandi

Hai fatto degli studi o sei autodidatta?

Ho studiato privatamente e ho fatto anche cose all’estero, soprattutto in Spagna, in Andalusia, a Granada dove ho fatto corsi di chitarra classica andalusa, Flamenco, una cultura che ha mutuato molte sonorità dall’Africa e che ha portato nel mondo artisti come Paco De Lucia

Quindi suoni anche la chitarra?

Io sono chitarrista innanzi tutto, poi mi sono scoperto anche cantante col tempo, la gavetta l’ho fatta e a un certo punto mi sono detto perchè non dar seguito a questa passione del canto?

Hai fatto un album, un cd?

Sì è un’opera prima e uscirà nei primi mesi del 2020, con l’aiuto di grandi musicisti a cui è piaciuto il progetto e le sonorità

Ora stai partecipando a un concorso?

Sì, parliamo di Musica contro le Mafie, sotto legida di Libera contro le mafie, ha delle partnership come Casa Sanremo, Club Tenco, Concertone del I maggio, Rai e via dicendo, adesso sono in concorso, le votazioni social termineranno il 31 novembre, poi ci sarà una giuria tecnica e una demoscopica.

Progetti per il futuro, a parte l’album, di andare a Sanremo non ci hai mai pensato? Mocambo è una canzone bellissima

Io vi ringrazio perchè mi sorprendete, visto che ci stiamo sentendo adesso in diretta per la prima volta

Tra l’altro anche i video sono fatti benissimo, iscrivetevi al canale YouTube di Gimbo perchè ne vale veramente la pena, parlaci di Mocambo

Mocambo in portoghese vuol dire capanna, una casa di fortuna, è un termine portoghese che fa parte della storia del Brasile, erano i piccoli villaggi degli schiavi fuggitivi ai tempi dello schiavismo e del colonialismo. Quest’estate vedevo un concerto, c’era un’assonanza con un nome, ho cercato un po’ di cose e ho trovato questo termine che mi piaceva molto e l’ho trovato inerente al testo che avevo già scritto, che poi è quello che mi ha insegnato mio nonno, io sono originario di Amatrice, quando arrivi in un paese c’è sempre il fuoco acceso d’inverno e l’anziano ti dice sempre “mettiti seduto, raccontami”, e a tutti noi quando ci si incontra ci piace metterci seduti e raccontarci, un po’ come fate voi in radio. E il video si chiude con questo falò sulla spiaggia.

Quando viaggio e vado nelle altre parti del mondo, quello che mi manca è il sentirmi a casa, quindi la familiarità, il fatto che le persone mi guardino e senza dire nulla mi facciano capire, so chi sei. Questa è la cosa importante che volevo comunicare con questo brano, sostanzialmente il fatto che le persone più che accogliere qualcuno lo vogliano conoscere.

Il problema è tutto lì, noi parliamo di accoglienza ma noi le persone le vogliamo veramente conoscere oppure l’accoglienza è una bandiera che a volte va tirata da una parte o dall’altra?

Gimbo noi ti ringraziamo e adesso ci ascoltiamo Mocambo, in bocca al lupo!

Evviva il Lupo!

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here