Locandina della Festa di Primavera
Locandina della Festa di Primavera

Per il primo maggio, presso la Tenuta Valleranello si terrà la 16° festa di primavera, un evento con finalità benefiche.

Non è la Radio, nella trasmissione Fatece caso, incuriosita dall’iniziativa, ha contattato Patrizia Morucci, una delle mamme organizzatrici dell’evento.

Ascolta l’audio completo dell’intervista:

 

Ciao Patrizia, ci vuoi raccontare la storia di questa festa?

Da 16 anni abbiamo iniziato in piccolo, come delle formichine, a raccogliere fondi per portare un sorriso per il Natale ai bambini del Policlinico, del reparto di ematologia del Professor Mandelli che ora non c’è più ma che era il suo reparto, facendo scrivere ai bambini delle letterine con i desideri con ciò che volevano

Le letterine indirizzate a Babbo Natale
Le letterine indirizzate a Babbo Natale

Le letterine a chi erano indirizzate?

A Babbo Natale, grazie ai volontari dell’ABIO che è un’associazione di ragazzi che vanno ad aiutare i bambini in questi reparti e tramite loro ci venivano consegnate queste letterine e noi compravamo tutto quello che i bambini chiedevano.

Poi qualche bambino magari si vergognava e chiedeva il regalo piccolino e allora a quello aggiungevamo qualcos’altro per essere più o meno uguale a quelli che chiedevano delle cose un po’ più grandi.

Quindi voi esaudite i desideri?

Sì, noi esaudiamo i desideri ma facciamo anche tante altre cose, sempre in questo ambito, perchè la festa negli anni è diventata da una cosa familiare a un festone.

Leggevo che organizzate anche MasterChef Junior

Sì, abbiamo iniziato con MasterChef poi abbiamo visto che i bambini impazzivano e allora la prima volta che lo abbiamo fatto, gli abbiamo fatto fare la pizza, adesso fanno anche la pasta, fanno mille cose.

Ormai è diviso a settori, ognuno ha i suoi compiti, è una festa che ha bisogno di impegno per organizzarla e quindi con questi proventi riusciamo a fare delle cose bellissime.

Ho visto che avete ristrutturato la sala giochi

Sì, quest’anno è stata la cosa più bella e la mia più grande soddisfazione, perchè loro per gratitudine hanno chiamato la sala giochi Ludovica, il nome di mia figlia.

L’abbiamo ristrutturata noi con i proventi di due anni di 1° maggio, abbiamo aiutato a ristrutturare tutto il reparto, insieme all’AIL, insieme a Bankitalia.

Nel nostro piccolo abbiamo sempre aiutato, abbiamo comprato tutti i letti del reparto, dei condizionatori e abbiamo aiutato anche persone in difficoltà.

Quante persone sono previste alla festa?

Non sappiamo mai quante persone sono previste, in alcuni anni abbiamo avuto anche 700 persone, lo scorso anno per esempio è piovuto e saremo stati sui 300.

Quest’anno speriamo ci sia qualcuno lassù che ci guardi e che dica che tutto questo impegno non vada sprecato.

Quest’anno ci sarà sicuramente il sole!

Speriamo, sicuramente, noi siamo tutte con il sole.

Poi volevo dire a tutti gli ascoltatori che ci sentono e che hanno intenzione di passare una giornata del primo maggio qui da noi che l’unica cosa che chiediamo è un’offerta per una maglietta di 15 € all’ingresso e poi qualche donazione all’interno della festa per i tornei.

Bisogna venire con il cuore, perchè qui si respira quest’aria, quella di aiutare questi bambini e di dare un sorriso importante.

Chiaramente se uno va col cuore aperto, limpido e pulito poi si diverte anche di più. Tra i giochi da fare c’è anche “Tale e Quale Show” e “X-Factor” come li organizzate?

Ormai da tanti anni viene sempre Sara Conforti, una cantante di Torino, affezionatissima a questa cosa, diciamo che è un po’ la mia spalla e fa la gara di X-Factor, ci sono anche persone che cantano molto bene e ci sono dei premi per i partecipanti.

C’è anche il cruciverbone a squadre per chi non vuole fare attività sportiva ma intellettiva.

Noi ci daremo al Cruciverba allora.

Benissimo, vi aspettiamo numerosi!

La nostra redazione sarà lì senza dubbio e abbiamo convinto anche uno sponsor a venire con i figli.

Allora le befane vi aspettano, devo dire che mi sono anche un po’ commossa a leggere il vostro post su facebook.

In realtà non siete befane è che noi siamo una pagina che nasce per far caso a tutte le tradizioni romane come lo è la Befana.

E’ stato un post carino, scritto in romanesco non mi sono offesa assolutamente, mi è piaciuto molto.

Allora ci vediamo mercoledì 1° maggio, lì da voi, però ripetici l’indirizzo.

L’indirizzo è Tenuta Valleranello, via del Fosso di Rio Petroso, 4. Zona Castel di Leva.

E noi domani, mercoledì 1° maggio saremo lì a festeggiare la primavera.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here