[PODCAST] Giulia Fainella (PD): ” Dobbiamo andare oltre le differenze e ritornare una comunità, così vinceremo le elezioni nel Municipio Roma XI”

" Anche le sfide più grandi possono essere vinte se si ritrova un senso di comunità che si è perso." Dallo stadio della Roma, alle piccole opere di manutenzione e cura del territorio. La ricetta del PD per vincere le Elezioni.

0
115

Aprile 2020 si avvicina, ed in Municipio Roma XI si andrà nuovamente alle elezioni, dopo la sfiducia al Presidente 5 Stelle Torelli.

Giulia Fainella, adesso però Movimento 5 Stelle e PD sono alleati di Governo. Quindi? 

Nasco contraria a questo Governo, ma divento favorevole perché mi rendo conto che l’idea alla base di questo governo è cambiare questo Paese e dare uno Stop alla deriva sovranista che Salvini aveva messo in atto.

Il PD è ancora visto come il “partito del Palazzo”, chi però si trova sui territori come te invece ha un contatto diretto con le persone. Perchè?

Il PD è visto ancora come il partito del Palazzo, ma per chi fa il consigliere municipale come me non è assolutamente vero. Ci confrontiamo tutti i giorni con i problemi reali delle persone. Il nostro è il 4 Municipio che dovrà riandare al voto in 5 anni di Raggi. Noi vogliamo governare il Municipio con le persone e non dagli uffici, come facevano i 5 Stelle. 

E in Municipio Roma XI ci saranno accordi? 

Non so se ci saranno accordi. Auspico le Primarie ed un Centro-sinistra largo ed unito. Anche con Italia Viva.

Si dice che in politica si ha bisogno di più donne, e che spesso sono avvantaggiate nel voto. è davvero così?

Io non sono convinta di questo. Si deve scegliere la Persona che rappresenta meglio l’idea comune di amministrazione. Il potere è maschile e molto spesso alle donne vengono messi i bastoni tra le ruote, non solo in politica ma anche sui luoghi di lavoro e questo non è accettabile

Si è votato in Parlamento il taglio dei Parlamentati. Favorevole o Contraria?

Anche io sono contraria. Quando governi insieme ad altri partiti hai la necessità di mediare. Questa era un’istanza dei 5 stelle, ma rimane uno slogan. Questo deve rientrare in una riorganizzazione vera Parlare per slogan in politica non va mai bene, soprattutto per un partito come il PD. 

Alcuni hanno proposto di “riaprire i porti” in cambio del voto sul taglio dei Parlamentari.

Anche questo non va bene. Non serve a nulla “riaprire i porti” se non c’è un sistema pronto di accoglienza ed integrazione per chi scappa dai paesi in guerra.

Se avessi la bacchetta magica quale problema risolveresti per il tuo territorio ?

Se avessi la bacchetta magica… sistemerei il Campo Roma di Via Candoni. La situazione è rimasta abbandonata a se stessa. Detto questo ci sono tantissime altre cose da fare. Penso alla riqualificazione e alla cura del verde ed una spinta propulsiva al ponte dei congressi.

I piccoli interventi possono cambiare la vita dei cittadini?

Nelle ultime ore anche la mia vita è cambiata, perché hanno finalmente tagliato le canne di Via Newton. E’ un piccolo intervento ma ora già sembra un’altra città ed è molto più sicura.

In estate avete avuto problemi con gli asili nido che non avevano abbastanza posti per tutti. Invece poi siete riusciti, attraverso un sistema di rotazioni a soddisfare tutta la domanda della cittadinanza. Come avete fatto? 

La battaglia l’abbiamo vinta grazie alle mamme se ci si mette insieme e si diventa comunità, anche i problemi più grandi si possono risolvere. Abbiamo usato buonsenso. 

Una cosa invece della quale vai orgogliosa della tua azione in Municipio?

Quando eravamo in maggioranza, con Domenica Alfonzo Miani,  abbiamo dato la cittadinanza onoraria a tutti i bimbi stranieri nati nel nostro municipio. Un gesto simbolico che ha dato un segnale su qualcosa in cui io credo. Lo Ius Soli. Questi bambini fanno parte della vita e della comunità del nostro territorio. 

Parliamo di Rifiuti?

Il nostro municipio ha vissuto la tragedia di Malagrotta per 40 anni. Il Comune deve fare gli impianti tecnologici e all’avanguardia e non farli fare ai privati. Basta discariche. Questa amministrazione non è in grado. Noi saremo pronti. 

Che cosa chiederesti a Roberto Gualtieri (neo Ministro dell’Economia) per il tuo Territorio?

Gualtieri è il massimo che poteva capitare a questo Paese. Uno storico che diventa ministro dell’economia non è banale.  Io gli chiederei una cosa per tutta Roma e non solo per il mio municipio. Maggiori Poteri perché abbiamo bisogno di competenze, anche Municipali, e della riforma dei Poteri di Roma Capitale.

Sullo Stadio della Roma che mi dici, si doveva fare a tor di valle, ora invece sembra più gettonata Fiumicino?

Bene, tutto ciò che porta risorse ed investimenti sul territorio è un bene. Ovviamente queste risorse vanno impegnate per migliorare le infrastrutture e la vita delle Persone. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here