MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Enrico Pagano, imprenditore, ex presidente dei Giovani Democratici di Roma. Si è dimesso appena il PD ha dichiarato di voler governare con i 5Stelle.

“Un atto di coerenza con quello che abbiamo sempre detto, so benissimo che in politica la coerenza spesso non paga, ma sono convinto che alla lunga la coerenza paghi più dei giochi di Palazzo”

Ieri anche Renzi è uscito dal PD, che diferenza c’è tra voi due?

La differenza è che io non ho rinnovato la tessera enon ho niente a che fare con il PD, mentre Renzi prima di fare questa operazione ha piazzato i suoi uomini nel governo, sostanzialmente si è messo nella posizione per preparare il suo rilancio politico sulla pelle del PD e dei Democratici tutti. Non era intenzione di Zingaretti fare un accordo di governo con i 5 Stelle, ma Renzi lo ha imposto perchè controllava e controlla tutt’ora i gruppi Parlamentari

Però anche Bettini e Franceschini che non sono “Renziani” si sono espressi a favore del Governo?

A mio avviso questi politici sanno benissimo che il PD funziona tipo un ministero senza posti e poltrone non si hanno contributi per far tenere in piedi l’Elefante della struttura. Abbiamo levato il finanziamento pubblico ai partiti ma non ci siamo strutturati per sopravvivere senza il finanziamento pubblico. Quindi sono costretti ad rimanere a tutti i costi al Governo. Abbiamo sempre difeso il maggioritario, ora finiremo per approvare una legge elettorale proporzionale.Troppe incoerenze. 

Anche Calenda ha fato la tua stessa scelta, vi siete sentiti? Dice di voler fare un partito di giovani?

Uno dei motivi per cui Renzi ha accellerato questo processo è stata proprio lamossa di Calenda, gli stava rubando lo spazio e la scena politica e continuerà a farlo perché la scelta di Calenda è più coerente. Ha detto da subito, come me, no al governo con i 5 Stelle. Il suo progetto mi piace e piace tantissimo a molti ragazzi che come me non fanno della politica un guadagno ma la fanno per passione, perché vogliono mettere le loro capacità al servizio del Paese. 

Quindi Continuerai a fare politica? 

Certamente, la mia è una passione libera e voglio che rimanga libera. Per questo ho fatto questa scelta. Anche il movimento 5 Stelle ha dimostrato che lasciare la poltrona è molto difficile se nella vita non sai fare nient’altro. 

Magari a Roma dove si fatica a scegliere una nuova classe dirigente per sostituire la Raggi?

Non solo a Roma, ma in tutta la Nazione abbiamo bisogno di persone che si dedichino alla politica rappresentando dei Valori.Non ci  sono più politici che riescono a guardare ad un domani, ormai guardano tutti al proprio ombelico. L’unico modo per iniziare un’opera di ricostruzione a Roma è mandare la Raggi a casa.  L’unico modo per iniziare un’ opera di ricostruzione di questo Paese è mandare questo Governo a Casa, non parlamentarmente ma con il coinvolgimento dei tanti cittadini che hanno idee, passione e capacità per trasformare questo Paese radicalmente.

 

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here