Flyfarma

Film di genere Fantastico del 2019 diretto da Matteo Garrone con Roberto Benigni e Federico Ielapi. Uscita al cinema: 19 Dicembre 2019. Durata: 124 min. Distribuito in Italia da 01 Distribution. Paese di produzione: Francia, Italia.

Trama:

Pinocchio torna al cinema in un nuovo adattamento firmato da Matteo Garrone, con il Premio Oscar Roberto Benigni nei panni di Geppetto ed il piccolo Federico Ielapi in quelli del burattino più famoso della storia: un’avventura per tutta la famiglia che riporta sul grande schermo il capolavoro di Collodi e i suoi indimenticabili personaggi, dal Gatto e la Volpe al Grillo parlante, da Mangiafuoco alla Fata dai capelli turchini.

Ispirato alla famosa favola di Carlo Collodi, il film racconta le avventure di Pinocchio, un burattino di legno che desidera diventare un bambino vero.

Geppetto, minuto falegname senza famiglia, decide un giorno di fabbricare un burattino di legno per non sentirsi più solo. Mentre sta lavorando alla sua creazione il legno inizia a parlare e si accorge che il volto di Pinocchio si anima e prende vita. Preso da una gioia infinita, annuncia a tutto il suo paesello che adesso anche lui ha un figlio!

Pinocchio però ha un spirito libero e vivace ed andare a scuola, seguire le regole noiose del maestro lo annoia molto, così un giorno durante uno spettacolo di marionette messo in scena da Mangiafuoco, salta sul palco e finisce per diventare parte della compagnia ambulante convinto di aver finalmente trovato il suo posto.

Il naso di Pinocchio cresce a dismisura ogni volta che dice una bugia e farà molti incontri durante il suo cammino alla scoperta inconsapevole del mondo: Lucignolo, la Fata Turchina, i truffatori il Gatto e la Volpe e finirà per essere ingoiato da un’enorme balena dove ritroverà Geppetto, che per tutto questo tempo lo ha cercato disperatamente..

 

 

IL MIO VOTO: 6,5

Si bello il burattino di legno, Geppetto, Mastro Ciliegia, Mangiafuoco, il paese dei balocchi, il gatto e la volpe, Lucignolo, il grillo parlante, la Fata Turchina (che poi che nome è?!), la balena e il cazzo che te se frega ma basta!

Quante volte lo devono rifare?!

Da bambino ho visto il cartone (prima la serie puntate e poi il film di Wall Disney), poi la stupenda serie di Manfredi, poi il film di Benigni che adesso è diventato Geppetto, mi hanno fatto leggere il libro di Collodi, sono andato sette volte in gita con la scuola a Collodi ma che coglioni.

Che poi Collodi è un parco con due burattini grandi di Pinocchio manco fosse l’Area 51!

Si per carità il film ha il suo perché, nel complesso ha il suo perché cinematografico, soprattutto per essere Italiano.

Vi prego aspettate almeno 20 anni per farne un altro.

MA IL BRUTTO ANATROCCOLO NON LO CAGA NESSUNO?!

 

di Giacomo Fabbri

 

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

SEGUICI SU INSTAGRAM

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here