Perché i soldati sputano acqua e non la bevono?

I calciatori di solito non bevono liquidi durante la partita, ma si sciacquano la bocca con carboidrati e poi li sputano fuori, così ingannano il cervello e ottengono energia extra, dicono i nutrizionisti.

Molti giocatori, scrive il “New York Times”, non vogliono soffrire di flatulenza e vogliono rinfrescarsi, mentre per altri lo “sputare” sembra quasi deliberato e pianificato.

Tuttavia, da più di un decennio, i risultati della ricerca scientifica negli sport di resistenza hanno dimostrato che gli atleti possono ottenere risultati migliori se si sciacquano la bocca con una soluzione di carboidrati durante la competizione o l’allenamento. Il segreto, dicono, è che i recettori nella bocca inviano segnali al centro del piacere nel cervello, che interpreta come un segnale che c'è più energia in arrivo, così i muscoli possono “spingere” un po' di più. Non c'è motivo di sentirsi stanco.

Inganniamo il cervello in un certo senso, è un meccanismo – dice Esercito JugendrupUn nutrizionista sportivo e psicologo dell'Università di Birmingham ha scoperto insieme ai suoi colleghi nel 2004 che il risciacquo con una soluzione di carboidrati aiutava i ciclisti a finire una tappa di 40 chilometri un minuto prima!

Il fisioterapista della Premier League, senza nome, afferma che la tattica viene utilizzata per aumentare l'energia ed evitare pesantezza di stomaco e spasmi muscolari, poiché deglutire liquidi irrita lo stomaco e quindi lo sputa meglio.

Le ricerche dimostrano che la situazione ideale è quella di fare dei gargarismi con il liquido per dieci secondi in modo che tutti i recettori della lingua siano assolutamente “convinti” che seguirà l'assunzione di carboidrati.

Spero che non lo stiamo immaginando, è tutto reale e intenzionale, il che significa che la vera scienza è entrata in gioco. – dice Jugendrup, ora professore di processi metabolici all'Università di Loughborough in Inghilterra.- Questo è un tipo di ritardo che non può trattenere i giocatori indefinitamente. I carboidrati devono effettivamente essere consumati ad un certo punto perché il glicogeno muscolare del corpo è la riserva di glucosio che viene “attrezzato” per produrre energia durante lo sforzo fisico.

READ  Ottima nutrizione per ossa forti e sane

Uno studio mostra che il risciacquo solo con liquidi è la soluzione migliore per attività che durano da 30 minuti a un'ora, ma le partite di calcio durano da 90 minuti a due ore, dice, e questa tecnica potrebbe essere difettosa. Lindsay FondiFisiologia presso l'Università dell'Hertfordshire, Inghilterra.

Dovresti bere un po' della soluzione, non sputarla. Secondo me, è meglio tenerlo in bocca per dieci secondi e ingoiarlo per ottenere i migliori risultati – dice Fondi.

La ricerca su questo argomento è ancora agli inizi e un ulteriore problema per i calciatori è che non hanno molto tempo per consumare liquidi durante la partita. Alcuni studi suggeriscono che la quantità ideale di soluzione di carboidrati è maggiore della quantità di liquidi consumati durante l’esercizio.

Anche se è chiaro che i muscoli ricevono una “scarica” ​​extra di energia, la domanda è, dice JugendrupInfluisce sulla tecnica del gioco, sui passaggi, sui colpi, sulle prese e altre cose.

– Non fa male purificarsi o consumare carboidrati, anche se l'effetto placebo non dovrebbe essere ignorato, quindi perché aiutarsi in ogni modo possibile – sottolinea. Ian RolloScienziato capo presso il Gatorade Sports Institute UK.

Una società di New York ha introdotto una soluzione di glucosio nel mercato della “Nutrizione unitaria”. I risultati preliminari degli studi di efficacia mostrano che il collutorio migliora le prestazioni, riduce l'affaticamento e aumenta i livelli di concentrazione per 15 minuti.

– Per i giocatori che sono stanchi per le partite lunghe, non porta colpi magici o quali abilità, non so, ma aumenta la loro concentrazione, quindi non si stancano – dice Davide FergusonProfessore di psicologia dello sport al Michigan.

READ  L'esercito ucraino ha ordinato il ritiro delle sue forze da Avdievoka

Dopo due ore di intensa competizione, utilizzerai ogni trucco possibile per aumentare la tua concentrazione cognitiva. Non so se ci sia qualche scienza dietro. Può far male? Assolutamente no, soprattutto se gli atleti credono che sia una parte fondamentale del loro successo – ha sottolineato Ferguson.

Foto: EPA/E. Naranjo

Foto: EPA/P. Powell

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *