5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

Il Tar di Strasburgo ha bocciato il decreto del prefetto che imponeva di indossare la mascherina all’aperto.

Per il tribunale regionale il provvedimento va riscritto “sottolineando in quali fasce orarie o comuni o quartieri” rimodulando dunque le reali necessità che obbligano all’utilizzo della mascherina.

L’imposizione generalizzata è infatti “una grave violazione della libertà personale e di circolazione”.

La decisione in piena pandemia di coronavirus è destinata a fare giurisprudenza. Stamattina analoghi ricorsi sono stati presentati da avvocati a nome di associazioni e semplici cittadini a Parigi, Lione e Nizza.

Ma anche in Spagna non scherzano in quanto il Tribunale di Madrid ha ribaltato la decisione del governo centrale di “chiudere” la capitale a causa del contagio da coronavirus fuori controllo.

La Corte ha accolto il ricorso avanzato dalla Comunità di Madrid: la presidente Isabel Díaz Ayuso aveva infatti denunciato una “invasione di poteri”.

Dal momento che è l’autorità regionale l’unica ad avere “la competenza per adottare misure speciali in materia di sanità pubblica”. Un conflitto istituzionale col governo del socialista Pedro Sanchez.

In Italia non ci sono ancora prese di posizione in materia, anche se resta l’articolo 13 della Costituzione che recita:

“La libertà personale è inviolabile. Non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, né qualsiasi altra restrizione della libertà personale, se non per atto motivato dell’autorità giudiziaria e nei soli casi e modi previsti dalla legge.”

 

Fonte: Alessandria Oggi

LEGGI ANCHE: TRIBUNALE DA RAGIONE A BAR E RISTORANTI, NIENTE CHIUSURA ALLE 23

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here