5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

Pakistan-Ben 900 bambini sono risultati positivi ad un test dell’Hiv.

La colpa sarebbe ricaduta sul pediatra che li aveva in cura: il medico avrebbe riutilizzato sempre le solite siringhe per eseguire vaccini e altri test importanti.

L’indagine è nata dopo centinaia di casi di bambini colpiti da febbre molto alta e totalmente immune alle cure, il che ha fatto scattare le indagine degli ispettori sanitari del paese.

Dopo alcuni mesi la terribile verità: centinaia di bambini di Rotadero, questo il nome della città in cui si sono svolti i fatti, hanno contratto il virus dell’Hiv, trasformando la città in un vero e proprio epicentro per la diffusione dell’epidemia.

Più di mille persone ( di cui 900 bambini sotto i 12 anni ) sarebbero state infettate dal virus dell’Hiv, ma secondo il New York Times, che ha parlato per primo della vicenda, i contagiati potrebbero essere molti di più.

Quando si è scoperto che la maggior parte dei pazienti era in cura da un unico pediatra sono scattate le indagini.

Indagini che  hanno confermato il sospetto degli organi sanitari: il medico riutilizzava gli stessi aghi in più di un occasione e per più pazienti.

Il pediatra, che si è comunque dichiarato innocente, è stato immediatamente arrestato e accusato di negligenza e omicidio colposo.

Leggi anche: Argentina, l’analisi della vittoria del peronista Alberto Fernandez

Giordania / Calciatrice perde il velo, le altre la proteggono dalle telecamere

 

 

 

 

 

 

 

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here