Pasqua si festeggerà il 21 di Aprile, ma perchè non il 24 Marzo?

Le feste liturgiche sono sempre legate ai calendari, solare e lunare.

Per il Natale il 25 dicembre è fisso, come sappiamo tutti ma la Pasqua, no. Innanzi tutto la Pasqua si festeggia di domenica, per il Natale non c’è un giorno prefissato.

Per stabilire il giorno esatto ci si rifà al Calendario Gregoriano che dice espressamente che

La Pasqua cade sempre la prima domenica dopo il primo plenilunio successivo all’equinozio di primavera.

Quest’anno l’equinozio di primavera è arrivato esattamente alle 22:58 del 20 marzo, e dopo circa 4 ore è arrivata la prima luna piena; tra l’altro bellissima perchè si trovava alla distanza minima dalla terra. Di fatto, stando alla regola, la Pasqua si sarebbe dovuta festeggiare la Domenica successiva, cioè il 24 marzo.

Chi ha sbagliato i conti?

In realtà non sbagliano i conti, ma il calendario. Infatti, un anno esatto dura 365,2564 giorni. Per approssimazione, il calendario gregoriano  è composto di 365 giorni e di 366 ogni quattro anni. Anche se è il più preciso che abbiamo, Sbaglia di 6 giorni ogni 10.000 anni. Per ovviare a questo piccolo errore, la convenzione vuole che si assimili all’equinozio di primavera al 21 marzo, anche se dovesse ricadere la notte del 20, come è successo quest’anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here