MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab
In seguito all’inizio di attività di disboscamento della Pineta di Procopio, l’associazione Doggy Dog Park e il Comitato Salviamo Procoio hanno coinvolto importanti figure universitarie per chiedere loro un parere in merito a ciò che sta accadendo nella pineta dallo scorso mese di ottobre.
Tra i tanti ad essere stati interpretati anche la nostra amica Ilaria Falconi, già precedentemente intervenuta ai microfoni della nostra radio. Queste le parole che il tecnico presso il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari Forestale ha rilasciato a ilfaroonline:
Si rilevano, dopo una prima analisi veloce dei documenti in mio possesso, le seguenti incongruenze – specifica – Avvio dei lavori in data 2 settembre e taglio dal 10-12 settembre come da foto di alcuni cittadini prima dell’inizio della stagione Silvana (per la nostra regione e per la tipologia di specie parte dal 15 ottobre e termina il 15 aprile, così come disposto dalla legge regionale in materia). Nella tempistica del progetto viene indicato come orario di permanenza all’interno del bosco circa 8 ore giornaliere. Non viene indicato sia nel progetto che nei vari nulla osta rilasciati dagli enti proposti la possibilità di lavorare anche in giorni festivi. Non sono state attentamente salvaguardate le sughere presenti. Non sono stati rimossi i vari rifiuti, tra cui amianto, situati nella riserva. La distanza tra le chiome degli alberi superstiti non è stata rispettata: il regolamento regionale 7/2005 prevede che la distanza tra le chiome degli alberi superstiti restino tra loro distanziate, mediamente, di non oltre 2 metri per le specie a temperamento sciafilo e 3.5 metri per le altre specie. Non è stata apposta la cartellonistica dei rischi ai sensi del D.Lgs. 494/96 e s.m.i. in attuazione della direttiva 92/57/CEE. I lavoratori non rispettano le DPI (assenza di protezioni, come ad esempio il casco)“.
Detto ciò, regna assordante il silenzio delle amministrazioni…
MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here