la catena con la quale il giovane era stato segregato per due giorni
la catena con la quale il giovane era stato segregato per due giorni

È stato segregato dal padre e incatenato al letto per due giorni senza acqua né cibo, dopo una lite, è riuscito a fuggire limando altre catene che lo legavano al letto.

Una volta fuggito, il giovane ha avvertito la vicina di casa che ha avvertito i carabinieri.

Ai Carabinieri il ragazzo ha confidato di aver avuto un litigio con il padre, a seguito del quale si era poi allontanato da casa.

Tornato a casa il giovane è stato punito dal padre e tenuto incatenato senza cibo e acqua per due giorni, riuscendo a scappare approfittando dell’ assenza del padre e a nascondersi dalla vicina di casa.

I Carabinieri hanno rintracciato il padre, un 38enne romeno e al termine degli accertamenti lo hanno arrestato.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here