MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Jesolo ha dichiarato guerra a sesso libero e orge che si consumano in un noto arenile per nudisti, nel litorale compreso proprio tra Jesolo ed Eraclea, nella la spiaggia del Mort, in provincia di Venezia, e da anni è conosciuto come uno dei più “bollenti” d’Italia. Trattandosi di una zona appartata e difficile da raggiungere, la spiaggia del Mort è un punto particolarmente battuto da coppiette, scambisti e seguaci del sesso libero.

Ben diverso da chi invece ama prendere il sole con un nudo integrale e a contatto con la natura praticandone un vero e proprio stile di vita.
Così l’amministrazione locale ha deciso di correre ai riparti così come riportato dal “Gazzettino”: presto scenderanno in campo le “pattuglie dell’amore”.

Tra le dune e nelle capanne che sono state costruite in questa spiaggia si consumerebbero orge e sesso sfrenato, una situazione ormai inammissibile per il sindaco Valerio Zoggia in quanto non ci sarebbe nessun legame con la pratica del nudismo scelta da chi vuole vivere a contatto con la natura. Per ovviare a questa degenerazione dei costumi, il primo cittadino di Jesolo schiererà una pattuglia di vigili pronti a sanzionare e a denunciare coloro che praticheranno atti osceni in luogo pubblico.

“Ci sono state esibizioni eccessive – ha spiegato il sindaco Valerio Zoggia alla testata italiana – anche davanti a turisti e famiglie che volevano semplicemente trascorrere una giornata in questo meraviglioso sito naturalistico”, che però assicura non si tratti di una crociata.
Del resto, si tratta di una zona difficile da raggiungere ma comunque incontaminata e tutelata dalle norme europee come sito d’interesse comunitario. E anche per questo frequentata dai nudisti, ovvero dagli amanti del sole integrale che fanno del contatto con la natura un autentico stile di vita.

Nulla a che vedere, invece, con chi cerca sesso sfrenato tra scambi di coppia e orge, attività che da anni ormai hanno reso famoso questo stesso arenile, tra lussuriose capanne e dune dove accade di tutto. La Laguna del Mort e la sua spiaggia, estesa 125 ettari, sono parte della Rete Natura 2000 creata dall’Unione europea che individua siti di interesse comunitario e zone di protezione speciale con lo scopo di proteggere e conservare gli habitat e le specie animali e vegetali, identificati come prioritari dagli Stati membri.

LEGGI ANCHE: BIMBO NASCE IN AEREO, VIAGGERA’ GRATIS PER TUTTA LA VITA

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here