Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

Nell’appello bis per la morte di Marco Vannini, avvenuta nel maggio del 2015 a Ladispoli, il pg ha chiesto di “condannare la famiglia Ciontoli a 14 anni di carcere per omicidio volontario“.

Il procuratore ha sollecitato la condanna per il padre Antonio Ciontoli, per la moglie Maria Pizzillo e per i figli Federico e Martina, all’epoca fidanzata con il giovane deceduto.

In subordine il pg ha chiesto per i figli e la moglie di Ciontoli di valutare l’ipotesi di concorso anomalo in omicidio, in base all’articolo 116 del codice penale, e condannarli alla pena di 9 anni e 4 mesi di reclusione.

Il processo d’appello bis era stato disposto dalla Cassazione che aveva annullato il primo giudizio di secondo grado chiedendo di riconoscere il reato di omicidio volontario con dolo eventuale.

LEGGI ANCHE: PICCHIA E DERUBA LA MADRE, DOPO ANNI LA COSTRINGE ALL’ELEMOSINA

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here