Oggi Amanda Knox ha celebrato finalmente il suo matrimonio
MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Oggi Amanda Knox ha celebrato finalmente il suo matrimonio

Oggi la 32 enne americana Amanda Knox, assolta per l’omicidio di Meredith Kercher  e dopo aver passato 4 anni in carcere nel nostro paese, ha celebrato ufficialmente le sue nozze con il marito Christopher Robinson.

Un matrimonio già legalmente effettuato nel 2018. Oggi lo ha fatto con una festa a tema Star Wars nello stato Americano di Washington.

La coppia è sposata ufficialmente dal 2018, ma e celebrazioni sono avvenute a due anni di distanza con una festa del tutto particolare e incentrata alla celebre saga cinematografica il cui primo episodio risale al 1977.

Non ha voluto regali, al loro posto Amanda ha chiesto ai partecipanti di donare soldi per coprire il costo finale del matrimonio.

Ovviamente gli ospiti non si sono fatti parlare dietro è hanno donato cifre dai 500 ai 2.000 dollari, almeno così sembra.

Come ricorderete tutti Amanda, che ora ha 32 anni, era stata accusata di aver ucciso la sua compagna di stanza Meredith Kercher.

Era la sera del primo novembre del 2007 mentre frequentava l’università di Perugia nell’ambito del progetto di interscambio culturale Erasmus.

Il processo dove Amanda Knox fu indagata, ebbe un iter giudiziario particolarmente travagliato.

Il caso è ricordato, ancora oggi, anche a livello internazionale per la grande risonanza mediatica che ebbe nel mondo.

Ovviamente i paesi in cui destò più clamore furono i paesi anglosassoni, in particolare  l’Inghilterra, paese di nascita di Meredith Kercher.

Oggi Meredith Kercher è sepolta nel cimitero di Croydon, alla periferia sud di Londra.

L’Università per stranieri di Perugia ha istituito nel 2012 una borsa di studio alla memoria della studentessa.

Leggi anche Guarisce dal Coronavirus una signora di 98 anni a Wuhan

SEGUICI SU FACEBOOK

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU TWITTER

SEGUICI SU INSTAGRAM

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here