MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab
Sara Recordati è nata nel 1972 a Milano, dove si è laureata in Lettere con indirizzo in Storia dell’arte. Dopo la laurea ha conseguito un diploma di specializzazione, durante il quale ha vissuto a New York, lavorando presso il Solomon R. Guggenheim Museum e il Metropolitan Museum of Art. Rientrata in Italia, è diventata giornalista professionista e oggi lavora nella redazione del settimanale Gente di Hearst Italia come esperta di cinema. La figlia sconosciuta è il suo primo romanzo.

È stato un piacere per noi di nonelaradio.it avere come ospite telefonica la giornalista e scrittrice Sara Recordati.

Sara è nata nel 1972 a Milano, dove si è laureata in Lettere con indirizzo in Storia dell’arte. Dopo la laurea ha conseguito un diploma di specializzazione, durante il quale ha vissuto a New York, lavorando presso il Solomon R. Guggenheim Museum e il Metropolitan Museum of Art. Rientrata in Italia, è diventata giornalista professionista e ha collaborato con diverse testate, tra cui il «Corriere della Sera». Oggi lavora nella redazione del settimanale «Gente» come esperta di spettacoli e cinema.

Sara come è iniziata la tua carriera di scrittrice?

Nel 2018 ho pubblicato grazie alla modalità crowding un libro dal titolo “La figlia Sconosciuta”. Un libro che mi ha fatto ufficialmente entrare nel mondo dell’editoria.
Il crowding è una modalità di supporto economico molto utilizzato negli stati uniti, e non solo. Basti pensare che la campagna elettorale di Barak Obama è stata realizzata in buona parte grazie alla raccolta fondi nelle modalità appena descritte.

E poi, nell’estate del 2020 cosa accade?

Forte della mia pubblicazione, ho deciso di realizzare un secondo manoscritto e di inviarlo a diverse case editrici. Nel periodo antecedente al lockdown ho partecipato con il mio testo a diversi concorsi tra i quali al Premio Letterario RTL 102.5 Mursia Romanzo Italiano 2020.
E per me in maniera del tutto inaspettata, ha vinto il primo premio permettendo al mio libro che si intitola TIGRI DI CARTA di essere pubblicato e messo tra gli scaffali nel luglio di questo anno.

Raccontaci la trama del tuo Romanzo

Tre fratelli milanesi, Michele, Eugenia ed Ettore e la storia della loro famiglia. Le vicende del passato s’intrecciano con quelle del presente, nel quale Michele è un medico ortopedico di successo con una bella moglie e due figli. Eugenia invece è single e tenta disperatamente di perseguire la carriera universitaria, con tutte le difficoltà del mondo accademico italiano. Ettore, infine, vive la precarietà dei tempi ed è alle prese con l’accettazione della propria omosessualità. Quando Michele, apparentemente il più realizzato dei tre, perde la testa per Anna, una collega appena conosciuta, il suo mondo entra in crisi: le certezze vacillano e con lui quelle di tutta la famiglia, finché i segreti del passato verranno a galla facendo cadere il castello di carte.

Sara, noi dello staff di nonelaradio.it ti facciamo un grande in bocca al lupo per questo tuo sogno che si è realizzato, ti aspettiamo a braccia aperte quando passerai qui a Roma.

LEGGI ANCHE: NEMERIA, IL LIBRO DI SARA CREMINI

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here