noi viaggiamo in Italia
MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Noi viaggiamo in Italia, perchè vogliamo andare avanti tutti insieme. Ci aiuti l’Italia questa volta, e faccia qualcosa di concreto per farci capire che è vicina agli italiani.

Se ci troviamo in questa situazione lo dobbiamo anche alle scelte messe in atto nelle scorse settimane dal nostro governo, ed ora quindi ci aspettiamo che faccia delle scelte giuste per porre rimedio.

La crisi del settore turistico nel nostro paese è evidente a tutti, ma possiamo reagire, possiamo ripartire. L’effetto covid 19 passerà, ma lascerà dietro di se pesanti ripercussioni, oltre che pregiudizi negli operatori turistici d’oltre confine che non sarà facile superare.

Allora dobbiamo pensarci noi. Gli italiani pensino agli italiani. Il modo migliore per farlo è sposare la petizione “Noi viaggiamo in Italia” che chiede al governo delle misure importanti per incentivare il turismo domestico.

Da una idea del “nostro” Marco Panella, abbiamo cominciato una raccolta di firme per chiedere uno sgravio fiscale fino a  2.000 euro a testa, per chi decida di passare le future vacanze in Italia.

Che siano zone balneari, città d’arte, montagna o le colline umbre e toscane, chiediamo che possano essere portate in detrazione tutte quelle spese relative al soggiorno, trasferimento e ristorazione che si affrontano in comuni diversi da quello di residenza.

Questo provvedimento dovrà valere per il 2020, 2021, e 2022, perchè se il danno economico che c’è stato non può essere cancellato, potremo dare al settore la possibilità di riprendersi nel tempo.

Non è la radio sposa appieno questa petizione, ed invita tutti i suoi lettori e ascoltatori a fare altrettanto.

Firmare è facile, immediato ed intuitivo. Ovviamente è gratuito

 

Firma La petizione

 

Leggi anche: NOI VIAGGIAMO IN ITALIA. REAGIRE ALLA TEMPESTA PERFETTA

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here