MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Gli studenti rapiti in Nigeria dai jihadisti di Boko Haram sono stati liberati. Lo rende noto un consigliere presidenziale. “Gli studenti sono stati salvati, il governo dello stato di Katsina ha confermato la notizia”, ha detto su Twitter Bashir Ahmaad, assistente personale del presidente nigeriano Muhammadu Buhari.

Gli studenti liberati sono 344, ha detto un funzionario locale nello stato di Katsina. Un portavoce del governatore dello stato ha detto che questi erano in buone condizioni e attesi a casa entro poche ore.

“Abbiamo 344 studenti, sono attualmente a Zamfara in fase di controllo. Siamo grati a Dio che siano stati rilasciati”, ha detto alla Afp Ibrahim Katsina, un aiutante della sicurezza del governatore. In precedenza, un assistente presidenziale aveva detto che gli studenti erano stati liberati, ma non era chiaro quanti fossero, anche a causa del fatto che non è ben chiaro quanti ne siano stati inizialmente sequestrati la scorsa settimana a Kankara, nello stato di Katsina: 320 o 333, secondo due resoconti di funzionari, mentre per i locali di Kankara più di 500. L’attacco è stato inizialmente attribuito a criminali, conosciuti localmente come banditi, ma è stato successivamente rivendicato da Boko Haram.

Il gruppo jihadista ha rilasciato un video di oltre sei minuti in cui un adolescente, circondato da un gruppo numeroso di altri ragazzi, dice in lingua inglese e hausa di essere tra i 520 studenti sequestrati dalla scuola a Kankara, aggiungendo “siamo stati catturati dalla banda di Abu Shekau (leader di Boko Haram)”. Alcune fonti hanno riferito all’Afp che l’operazione è stata condotta da Awwalun Daudawa in collaborazione con Idi Minorti e Dankarami, altri due capi del crimine con forti seguaci locali, che agiscono per conto di Boko Haram.

NON È LA RADIO SCENDE IN CAMPO CON LA CITTÀ DI FIUGGI PER SERENA E IL SUO URGENTE INTERVENTO. AIUTACI A DONARE!

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here