MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

La 16° finale del Mondiale per Club ha acceso i riflettori in Qatar. A Doha di fronte Liverpool e Flamengo. Il Liverpool comincia subito a “martellare” la difesa del Flamengo e dopo appena 40 secondi Firmino ha già la grande occasione per andare in gol.

Dopo 20 minuti di dominio dei campioni d’Europa, la gara si fa più equilibrata col Flamengo che pian piano prende campo e comincia ad affacciarsi con sempre più insistenza nella metà campo dei dei Reds.

Nella parte finale della prima frazione, però, il Liverpool prende nuovamente il controllo della partita e si rende pericoloso al 41° con un calcio di rigore reclamato dai reds per fallo di Caio su Van Dijk ma si continua dopo il silent check.

La prima frazione di gioco termina sullo 0-0 con due dati statistici che colpiscono: zero tiri in porta e Flamengo col 58% di possesso palla.

L’inizio del secondo tempo è uno spettacolo con un altro Liverpool in campo e al 47° con Firmino sfiora il gol colpendo il legno: grande azione del numero 9 che con un sombrero entra in area ma poi strozza con il sinistro a porta sguarnita. Il Liverpool insiste e al 49° va di nuovo vicino al vantaggio con Salah che sfiora il vantaggio dopo una rapida triangolazione. Dall’altra parte del campo, 5 minuti dopo, Gabigol viene ipnotizzato da Alisson che fa una grande parata e devia in angolo un tiro di destro dell’attaccante in diagonale.

A 5 minuti dalla fine grandissima parata di Diego Alves su tiro a giro dalla distanza di Henderson.

Si va ai tempi supplementari.

Il Liverpool è nel suo momento di massimo sforzo e al minuto 98° arriva il vantaggio inglese con Manè che si invola in contropiede e serve uno zuccherino a Firmino che con freddezza si aggiusta il tiro e segna.

Il Flamengo accusa il colpo e due minuti dopo Salah ha la grande occasione per chiudere il match con un forte diagonale ma Diego Alves dice no.

Passa un solo minuto e si presenta una nuova occasione per i reds con Van Dijk che viene ancora ipnotizzato dall’ottimo Diego Alves.

La gara prosegue e la stanchezza prende sempre più il sopravvento fino ad arrivare al triplice fischio finale dell’arbitro che laurea il Liverpool di Klopp campione del mondo per la prima volta nella sua storia.

Mondiale all’insegna di un Firmino decisivo che con i suoi gol ha regalato lo storico successo agli inglesi.

Con questo successo la Coppa del Mondo per Club prende la strada europea per la dodicesima volta nelle ultime tredici edizioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here