Billy Milligan
Billy Milligan

Nella puntata di ieri di Fatece Caso, Daniele Paolocci ci ha raccontato del mistero di William Stanley Milligan, meglio conosciuto come Billy Milligan.

ASCOLTA LO SPECIALE SU BILLY:

Le personalità di Billy
Le personalità di Billy

Ma chi era Billy Milligan?
Il 27 ottobre del 1972 Billy fu arrestato, con l’accusa di aver rapito, stuprato e rapinato in piena mattina due studentesse della Ohio State University. Riconosciuto dalle vittime attraverso le foto segnaletiche e il confronto all’americana e identificato anche dalle impronte lasciate sulla portiera dell’auto di una delle ragazze, Billy fu messo in carcere in attesa del processo.

Fin da subito emerse un comportamento strano dell’accusato. Ogni volta che veniva interrogato, Milligan sembrava essere una persona diversa: una volta appariva fragile, insicuro, sull’orlo di una crisi di pianto e la volta successiva si mostrava arrogante, risoluto o apatico.

Sottoposto ad una prima perizia psichiatrica, condotta dal dottor Willis C. Driscoll (psichiatra clinico), gli venne diagnosticata una “schizofrenia acuta”.

Interrogato poi dalla dottoressa Dorothy Turner, psichiatra del Southwest Community Mental Health Center in Columbus (Ohio), Billy cominciò a far emergere le varie identità; gli fu allora diagnosticato un “disturbo di personalità multipla”.

Queste furono le personalità riconosciute in Billy:

I dieci

Queste sono le personalità emerse sin dai primi interrogatori:

  • 1. William Stanley Milligan, 26 anni. È l’identità centrale, quella originale.
  • 2. Arthur, 22 anni. Londinese, conserva un forte accento britannico.
  • 3. Ragen Vadascovinich, 23 anni. Iugoslavo. Definito il guardiano della rabbia.
  • 4. Allen, 18 anni. Il manipolatore.
  • 5. Tommy, 16 anni.
  • 6. Danny, 14 anni. Ha due fobie incontrollabili: quella per gli uomini e quella per la terra. Gli piace dipingere, ma esclusivamente nature morte.
  • 7. David, 8 anni. Definito il guardiano del dolore.
  • 8. Christene, 3 anni. Chiamata la bambina dell’angolo.
  • 9. Christopher, 13 anni. Fratello di Christene.
  • 10. Adalana, 19 anni. Lesbica. Timida, scrive poesie.

Gli indesiderabili

Sono le personalità bandite da Arthur poiché giudicate pericolose per la libertà e la sopravvivenza delle altre. Hanno il divieto categorico di «uscire sul posto», ma non appena ne hanno l’occasione, approfittano dei sempre più frequenti “momenti di confusione” per sfuggire al controllo di Arthur e uscire all’esterno:

  • 11. Philip, 20 anni. Delinquente originario di Brooklyn. Spaccia e assume droga di ogni tipo.
  • 12. Kevin, 20 anni. Criminale.
  • 13. Walter, 22 anni. Australiano. Gli piace andare a caccia e ha un buon senso dell’orientamento.
  • 14. April, 19 anni. Di Boston. Ha un unico pensiero fisso: torturare e uccidere Chalmer Milligan.
  • 15. Samuel, 18 anni. Ebreo. È l’unico a credere in Dio.
  • 16. Mark, 16 anni. Svolge i lavori manuali senza protestare.
  • 17. Steve, 21 anni. Gli piace ridere, scherzare e soprattutto prendere in giro gli altri.
  • 18. Lee, 20 anni. Emerge per la prima volta nel riformatorio di Lebanon.
  • 19. Jason, 13 anni. È la valvola di sfogo, e attraverso i suoi pianti, grida e crisi isteriche
  • 20. Robert, 17 anni. Vuole essere chiamato solo Bobby. Ama fantasticare e sogna di diventare un attore. Durante il periodo di detenzione a Lebanon, inizia uno sciopero della fame ad oltranza. Ritenuto pericoloso per la salute di Billy, viene bandito.
  • 21. Shawn, 4 anni. Sordo, emette un ronzio con la bocca per sentire le vibrazioni nella testa. È la seconda personalità ad emergere ed è quella che inizialmente «esce sul posto»[14] quando Billy deve essere punito.
  • 22. Martin, 19 anni. Viene da New York, ed è stato bandito perché assume atteggiamenti da sbruffone, superficiale e snob.
  • 23. Timothy, 15 anni. Chiamato familiarmente Timmy, ama i fiori. Ha lavorato presso un fioraio, ma quando il proprietario del negozio, omosessuale, gli ha fatto delle avances, è fuggito via spaventato.
  • 24. Il Maestro, 26 anni. La fusione di tutte le personalità, i talenti e i ricordi di ognuna di esse.
le 24 personalità di Billy Milligan
le 24 personalità di Billy Milligan

Nel 2020, uscirà negli Stati Uniti il film di Billy Milligan, interpretato da Leonardo di Caprio.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here