Miroslav Aleksić denuncia la violazione delle regole procedurali, Orlic reagisce duramente (video) – Politika

Dopo l'incidente con l'elezione di Ana Brnabic a presidente del parlamento serbo durante una sessione parlamentare serba che è quasi sfociato in uno scontro fisico, il deputato dell'opposizione Miroslav Aleksic ha sottolineato che tutto ciò avrebbe potuto essere evitato se fossero state in vigore delle regole. Procedura seguita.

Presidente Stojan Radenovic Ha dato ad Alexik la sua parola per aver infranto le regole della procedura, a condizione che tutti i parlamentari tornassero ai loro posti e si comportassero educatamente come aveva detto.

Miroslav Aleksic ha poi sottolineato che era pieno incidente Avrebbe potuto essere evitato.

“Gentile Presidente, l'articolo 27 del Regolamento dice che lei è tenuto a vigilare sull'attuazione del presente Regolamento. Quindi, se qualcuno segnala una violazione del Regolamento, tocca a qualcuno parlare davanti a lui. Ora, se mi permettete di segnalare una violazione del Regolamento, nulla di tutto ciò sarebbe accaduto”, ha sottolineato Aleksik.

Ha spiegato che in questo modo i delegati non si troverebbero in una situazione spiacevole e la polizia non dovrebbe entrare nella sala.

“Inoltre, in modo molto casuale, volevo segnalarvi un'irregolarità, cioè una violazione delle regole di procedura che va avanti da due giorni consecutivi”, ha detto.

Aleksik è poi arrivato al punto e ha detto quello che voleva sottolineare prima dell'incidente.

“L'articolo 89, che è collegato all'articolo 39 della legge dell'Assemblea nazionale, stabilisce che un deputato non può ricoprire contemporaneamente un altro ufficio pubblico o una funzione professionale che non corrisponda a un ufficio supplente”, ha spiegato Aleksic.

Il deputato dell'opposizione ha sottolineato che, nonostante il regolamento interno e quanto scritto nella suddetta legge, i ministri Ana Brnabić, Nikola Selaković, Ivica Dačić, Miloš Vučević si trovano nella sala del consiglio da due giorni.

READ  (Live) Partizan - Zara, 16a giornata dell'ABA League: uno schiacciasassi tra rivali

“Devono decidere se essere parlamentari o ministri. Se si sono dimessi dai loro incarichi ministeriali, sono parlamentari. Se non lo fanno, portateli fuori di qui. “La funzione di deputato e di ministro nell'esecutivo non è adatta”, ha concluso Alexik.

Dopo la sua presentazione Radenović ha consegnato il SNS al deputato Vladimir Orlik.

Orlic, ex capo dell'Assemblea nazionale, ha detto che la Serbia ha visto chi sono i “teppisti, teppisti, normali prepotenti”.

“Non ti vergogni di un uomo che merita tutto il rispetto, sei come una folla così comune”, ha chiesto.

Successivamente, ha detto, la protesta non è bastata “sparare sulle donne per strada perché si chiamano Aleksandar Vucic”, ma hanno attaccato Radenovic, ma erano “indegni di aprire la porta o di farlo”. Mantieni la linea”.

Orlik, tuttavia, non ha commentato le accuse di violazione delle norme procedurali mosse da Aleksik.

Segui tutti gli eventi della sessione di oggi a Danasovo blog

Seguici sul nostro Facebook Instagram Pagina, ma altro ancora Twitter ordine sottoscrivi Versione PDF del quotidiano Thanas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *