MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Lo stupro è avvenuto giovedì scorso in una banlieue a sud di Parigi. Alcuni esponenti del governo, anziché interrogarsi sulla terribile violenza, hanno puntato il dito contro Twitter.

In Francia, in una banlieu a sud di Parigi, due sedicenni di origine africana hanno stuprato una ragazza minorenne, filmato l’abuso e condiviso il video sui social network.

Durante la violenza sessuale gli assalitori hanno più volte citato Allah, il Corano e la Mecca.

L’episodio, raccontato dai giornali francesi e poi ripreso anche da La Verità, è avvenuto giovedì 19 dicembre a Morsang-sur-Orge, nel dipartimento dell’Essonne. Gli autori dello stupro, come detto, hanno postato il filmato della violenza sulla rete. Quelle brutali immagini, oltre a essere state condivise da numerosi utenti, hanno consentito agli inquirenti di risalire all’identità dei presunti stupratori. I due assalitori sono stati arrestati sabato scorso.

LEGGI ANCHE: BRESCIA, 15 INTOSSICATI PER LA CENA DI NATALE

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here