MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Intervenuto come di consueto ai microfoni di Non è la Radio, il professor Alessandro Meluzzi è stato interpellato sul caso di Silvia Romano

“Mi pare abbia attraversato un periodo di conversione religiosa, dobbiamo rispettare le sue scelte, non può che essere una buona notizia, poi bisogna capire per chi… per la sua famiglia o i servizi segreti turchi, per i suoi sequestratori che hanno incassato 4 milioni e 600 mila euro”

Come li investiranno questi soldi?

In Kalashnikov, quelli che hanno utilizzato per una strage in un collegio di studenti etiopici cristiani, qualche giorno fa.

E’ verosimile secondo lei questa conversione?

Ci sono tre teorie, una benevola che dice che si sia trattato di una finzione per la sopravvivenza, l’altra è la classica sindrome di Stoccolma o in questo caso di Mogadiscio. La terza e più malevola ipotesi ma io non ci credo è che lei avesse già contatti stretti con i suoi sequestratori e dunque collusa. Se avessimo servizi segreti degni di questo nome se ne dovrebbero occupare ma dobbiamo chiedere ai turchi

Abbiamo visto una ragazza in salute, in carne, sorridente e gentile con i suoi carnefici

Forse perché non sono stati carnefici, lei dice di averli visti sempre mascherati

Lei si è detta anche pronta di tornare in Kenya

Deciderà lei, qualunque cosa abbia fatto, mi sembra che ha fatto già abbastanza casino, lo dico benevolmente come se fosse la mia nipotina

Viene criticato chi si pone domande sul riscatto

In tutto il mondo civile, dagli Stati Uniti alla Francia, non ne parliamo per Israele, esiste una convenzione internazionale per la quale ogni soldo pagato per il riscatto è pericolosissimo, così facendo ogni donna che si trova da quelle parti è una preda, ogni donna italiana è una gallinella dalle uova d’oro.

Da un altro punto di vista, se pensiamo che ci sono italiani che non hanno ancora ricevuto le 600 euro, non hanno avuto i soldi della cassa integrazione, può scocciare un po’, questo mi sembra doveroso. Pensate a chi ha un’attività che probabilmente chiuderà per sempre

Per un rapimento in Italia la prima cosa che viene fatta è il blocco dei beni, mentre all’estero è lo Stato italiano che paga?

Gli italiani hanno fama di essere buoni pagatori, Calipari pagò anche con la vita l’irritazione degli americani nella vicenda Sgrena

Solitamente sono Stati Uniti, Inghilterra e Israele che non hanno mai pagato?

Ma credo neanche la Francia, questa è una prassi tutta italiana

In realtà noi abbiamo solo questa possibilità?

E’ chiaro, siamo un ottimo investimento per gli integralisti islamici

Ci sono stati tanti tweet di personaggi illustri che hanno condannato gli italiani che hanno mostrato perplessità, come la Boldrini o Selvaggia Lucarelli

Per loro non bisogna avere perplessità, sono rimasto stupito anche dall’amico Guido Crosetto che ha ironizzato dicendo ‘chissà come saremmo stati se fosse tornata con la sciarpa dell’Inter’ o anche Storace che è rimasto impressionato dal suo sorriso, tutto in nome del buonismo e volemose bene, uno stile nazionale che in un momento drammatico come questo, con la gente che viene multata se fa una passeggiata sulla spiaggia, uno stile che rasenta la schizofrenia

Lei in questo momento, molti diranno che sta facendo un discorso populista…

Ma non lo so che cosa sia, un discorso che non tiene conto della logica è un discorso per dementi, c’è un coro del main stream in cui adesso per alcuni giorni bisogna cantare il peana per questa ragazza tornata in un sacco della spazzatura verde, non so se è catto-marxismo o demenzialità, qui non c’entra il populismo o il sovranismo, è un discorso di logica. Qui siamo in un’atmosfera di follia collettiva

Le ONG che mandano personale in questi posti, è possibile che non rischino mai niente?

Ma guardi, io ho fatto una proposta, i microchip che Bill Gates ci vuole installare, iniziassero a metterli alle ONG

GUARDA IL PODCAST COMPLETO

LEGGI ANCHE: JOGGING VICINO AL COLOSSEO, COREANA 60ENNE RISCHIA LO STUPRO

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

 

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here