maturità di Valerio

Valerio Sallustio ha 53 anni e quest’anno ha deciso di intraprendere la maturità. Valerio, inoltre, si è ritrovato a compiere questo percorso insieme al figlio Leonardo. Una tappa che, come lui dice, doveva conquistare.

In tempi passati la scelta della maturità non era scontata, si potevano lasciare gli studi per iniziare a lavorare. Infatti, durante quest’anno, oltre che a studiare, Valerio non ha smesso il suo servizio nei Vigili del Fuoco. Ora occupato con la Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Sembra proprio una storia a lieto fine all’italiana; infatti, Valerio racconta:“Sono arrivato a 53 anni a coronare un sogno. Questo non è un punto di arrivo, ma un punto di partenza. Inoltre insieme a mio figlio è una cosa ancora più fantastica”.

Lui stesso incoraggia chi affronta la maturità con parole determinate:“Non l’ho fatto per avere qualcosa in mano, infatti non mi serve per la mia esperienza. Non bisogna pensare a chi sa che progetto, il progetto è su se stessi! Una cultura personale! Una vincita su se stessi e sui limiti che ci siamo posti nel tempo. Possiamo andare anche oltre. Ora mi prendo un periodo sabbatico, poi inizierò l’università! È una questione personale. Con lo studio senti proprio che il tuo momento di crescita non finisce. Spero che questo messaggio possa arrivare a più persone possibile”.

Oggi Valerio Sallustio ci ha insegnato questo: “non si smette mai di imparare!”. Grazie a Valerio, che attraverso il suo servizio e la sua testimonianza, è di ispirazione per molti giovani, non solo per coloro che affrontano la maturità.

Riascolta l’intervista completa qui:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here