MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Cosenza i carabinieri hanno arrestato l’uomo, accusato anche di aver più volte minacciato e insultato la moglie con la prospettiva di farla ricoverare in una casa di cura se non avesse smesso di lamentarsi.

Obbligava la moglie, 51enne invalida, e la figlia di 20 anni a prostituirsi e per ogni prestazione chiedeva 5-10 euro.  Ai domiciliari è finito anche il figlio della coppia. I rapporti venivano consumati nei parcheggi sotterranei della ferroviaria.

Il tutto nasce dopo la denuncia di un cittadino che si è rivolto ai carabinieri esasperato dalle continue richieste di denaro rivoltegli dall’uomo, di 53 anni. Ai militari ha ammesso di aver avuto rapporti sessuali sia con la donna che con la giovane dietro il pagamento di piccole somme di denaro.

Dalle intercettazioni fatte dagli investigatori si sentono chiaramente le offese e le mortificazioni cui era sottoposta la 51enne, minacciata una volta anche di morte con un coltello.

L’ultimo episodio scoperto dai carabinieri risale a ottobre, quando il figlio ha aggredito la madre all’interno di una struttura di accoglienza nonostante la presenza del direttore, che ha subito chiamato i militari. Dopo l’aggressione, la donna è stata ricoverata in ospedale e successivamente in una clinica specializzata per sottrarla alla violenza dei familiari.(ex mir)

Leggi anche Tifosi in panico a Cardiff.

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here