MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Marcello De Vito contro tutti!

Chiunque in questi ultimi periodi ha avuto modo di seguire i temi trattati dal Presidente dell’Assemblea Capitolina, Marcello De Vito, non può non essersi accorto che numerosi sono stati i temi che lo hanno visto in disaccordo con la Giunta Raggi. Già dal giorno della nascita del nuovo movimento, da lui fondato, “Crea Movimento“, solo pochi mesi fa, molti hanno notato un voler cercare di ritornare a quelli che erano i temi e gli ideali cari al M5S della prima ora. E proprio molti di questi temi hanno visto il Presidente De Vito spesso in contrasto con i vertici nazionali e quelli della Giunta guidata da Virginia Raggi.
Uno dei più eclatanti, giorni fa, lo schierarsi incondizionatamente con gli ambulanti romani, da anni nel mirino dalla Sindaca, con i quali ha ormai un braccio di ferro sempre più costante.

Presidente De Vito è ormai noto il suo quotidiano contrasto con la Giunta Raggi, il suo passaggio in queste ore nel gruppo misto è perché non si riconosce più nel movimento o con alcuni personaggi di spicco interni al partito?

Assolutamente non mi riconosco più nell’azione politica del movimento, viste le continue “capriole ideologiche” su identità, valori e democrazia interna; per quanto riguarda Roma Capitale, la totale assenza di visione politica e la scarsa sensibilità verso le categorie sociali e produttive in questa fase di rilancio hanno fatto il resto.

Ma come ben saprete non sono stato l’unico ad andare via, questa Giunta ha perso tantissimi pezzi per strada, anche nei Municipi molti degli eletti ci hanno abbandonato, un motivo ci dovrà pur essere… Per non toccare i Presidenti di Municipio che sono stati sfiduciati durante il loro mandato, poi lasciati da Virginia Raggi a dirigere lo stesso Municipio, una follia vera!

Ci sono dei personaggi di Roma Capitale con i quali si trova in maggior contrasto?

Il contrasto non è mai personale, ci mancherebbe! La questione è sempre sui temi e la scarsa qualità dell’azione politica per risolvere i problemi della città, come quelli sul rilancio del commercio e del turismo, la mobilità accessibile durante l’emergenza sanitaria e non ultimo l’emergenza rifiuti.

Pur non facendoli ha fatto in sostanza i nomi di alcuni esponenti della Giunta Raggi, Andrea Coia per il commercio, Pietro calabrese per la mobilità e Katia Ziantoni per l’ambiente, mi pare di capire che state ai ferri corti ormai…

Ripeto basterebbe capire che la politica in questo momento deve fare uno sforzo in più, stare più vicini ai cittadini che sono in difficoltà, come farebbe un buon padre di famiglia con i propri figli, loro a mio giudizio non sono stati in grado di portare avanti un progetto valido per rilanciare la città come avevano promesso in campagna elettorale.

Per la verità Katia Ziantoni è appena arrivata, io mi riferisco più che altro agli assessori che l’hanno preceduta ed a tutti gli amministratori di Ama che la Sindaca ha cambiato in questi anni.

Gli assessori Coia e Calabrese sono stati già nostri ospiti, e se devo essere sincero non condivido totalmente le critiche a loro rivolte; per quanto abbiamo avuto modo di conoscerli in radio riguardo temi specifici trattati con noi, le loro idee non ci sembravano poi così male, certo è che ci vuole del tempo per poterle applicare, ma lei sarebbe disposto a “sfidarli” ad un confronto in diretta, ovviamente on line, sulla nostra radio, anche la settimana prossima?

Ci mancherebbe, sono sempre disponibile a confrontarmi sulle questioni che mi stanno a cuore, soprattutto quando si tratta di temi che riguardano anche persone in netta difficoltà, ma probabilmente non accettereanno di confrontarsi con me.

Vi dico di più, mi piacerebbe un confronto con Virginia Raggi ma penso che nemmeno lei “troverà” il tempo per accettarla…

Siamo a pochi mesi dalle elezioni amministrative a Roma, possiamo dire che Marcello De Vito o torna a fare l’avvocato o farà politica con un altro partito?

Fare l’avvocato è una professione, fare politica è una missione… se questa missione ha un progetto credibile, capace di dare risposte ai cittadini, sono pronto.

Ora sono al Gruppo Misto e posso guardarmi intorno, se trovo il partito con un progetto davvero credibile mi rimetto a disposizione di chi vorrà ridarmi la fiducia che credo di meritare, altrimenti il mio percorso politico per il momento può anche interrompersi finchè non troverò lo stimolo giusto per ricominciare.

Presidente, intanto grazie, sarà nostra cura cercare di organizzare questo confronto con gli assessori, sperando che i diretti interessati accettino, nel frattempo le auguro di ritrovare gli stimoli giusti portando avanti il progetto “Crea Movimento”, noi continueremo a seguirla da vicino sperando di captare prima di altri un aventuale dietrofront in campo politico.

Vi saluto e vi ringrazio, continuate a portare avanti il vostro lavoro in modo libero come sempre avete fatto, senza sposare un partito ma solo le persone che lo meritano, ed io spero di essere tra questi, e vi garantisco che se dovessi trovare quel progetto credibile che mi farà restare in politica al servizio del cittadino sarete i primi a saperlo.

Valerio Scambelluri

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here