E’ il bacio della libertà quello che l’ex presidente del Brasile Lula schiocca sulle labbra della sua fidanzata, Rosangela da Silva, all’uscita dalla prigione, dopo 580 giorni di carcerazione. Ad accoglierlo, davanti alla Soprintendenza di Curitiba, un mare di folla. Così ai suoi sostenitori Lula, presentandosi con il pugno alzato, stringendo mani e abbracciando, ha promesso di “continuare a lottare per il popolo brasiliano”, “Esco più a sinistra di prima”, ha assicurato. L’ex presidente si trovava agli arresti dal 7 aprile 2018 con l’accusa di corruzione e riciclaggio di denaro; la scarcerazione è giunta dopo che la Corte Suprema di Brasilia ha stabilito che un imputato possa essere privato della libertà solo dopo aver esaurito tutti i ricorsi possibili

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here