MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Sono uscite ieri le dichiarazioni del centrocampista biancoceleste che hanno infastidito il popolo laziale, ora sono arrivate le scuse

Luis Alberto tramite i suoi profilo social ieri è stato polemico sulla vicenda aereo. “Aereo Lazio? Spendono ma non pagano”, queste le parole di ieri.
Poco fa peró lo spagnolo ha avviato una diretta, sempre tramite il suo profilo Instagram, dove chiede scusa e chiarisce la situazione.

Ho sempre detto ciò che penso, i soldi non sono tutto, è un momento difficile, lo so. Voglio chiudere la questione, così non esce più e continuiamo a divertirci giocando a calcio. Non parlo solamente per me, dico per tutti. Voglio che la Lazio lavori per il bene di tutti, c’è tanta gente dietro. Mi prendo le mie responsabilità, ho fatto una cazzata. Ho dato il massimo e lo farò sempre, finché starò qui. Sono sceso in campo anche da infortunato. Mi sono arrivati tanti messaggi dai tifosi. Non posso essere laziale come voi o come Danilo (Cataldi, ndr). Chiedo scusa alla gente che si è sentita offesa, non era mia intenzione. Non sono laziale, ma devo ringraziare la Lazio per tutto ciò che mi ha dato. Dobbiamo continuare a essere una famiglia, ho sbagliato il momento. Dobbiamo migliorare, e fare tutte le cose per bene. Continuiamo a lavorare, speriamo di festeggiare titoli in più. Un saluto e forza Lazio”.

LEGGI ANCHE: INZAGHI, ARRIVA IL RINNOVO!

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here