MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

La contea di Los Angeles con i suoi 10 milioni di abitanti è la più popolosa degli Stati Uniti e ha visto più che raddoppiare i casi giornalieri confermati nelle ultime due settimane, arrivando a toccare quasi quota 2.900.

Le ospedalizzazioni hanno superato le 1.100 unità, con un aumento del 30% nello stesso periodo. In questo contesto si spiegano le immagini delle lunghe file di automobilisti in coda nel parcheggio del Dodger Stadium in attesa di effettuare il tampone per il test Covid-19..

Durante la pandemia, Los Angeles ha registrato un numero sproporzionato di casi di Covid rispetto a tutto lo Stato della California e ha appena emanato nuove restrizioni che limitano la capienza interna dei negozi al dettaglio di beni non essenziali al 25% e dei ristoranti al 50% della capacità all’aperto. I ristoranti di LA infatti non sono già più autorizzati a servire gli avventori al chiuso.

Tutte queste aziende devono chiudere alle 22.00. Tutti i raduni all’aperto devono essere limitati a 15 persone da non più di tre famiglie. Le nuove norme entrano in vigore da venerdì. Le autorità hanno messo in guardia la popolazione che saranno implementate politiche ancora più restrittive se i casi continueranno a aumentare. L’amministrazione dell’area metropolitana di Los Angeles  ha avvisato che, se la media dei casi supera i 4.000 per 5 giorni o se la media dei ricoveri ospedalieri supera i 1.750 al giorno, sarà vietato cenare all’aperto. Se i casi raggiungono i 4.500 al giorno o i ricoveri superano i 2.000, la contea imporrà un blocco di tre settimane e un coprifuoco notturno dalle 22.00 alle 6.00 per tutti i lavoratori, fatta eccezione per quelli dei servizi essenziali.

L’annuncio della contea è arrivato dopo che il governatore della California Gavin Newsom aveva deciso di tirare il “freno di emergenza” su 28 contee portandole al livello più alto di restrizioni.

COVID, ITALIA TERZA AL MONDO PER LETALITÀ, DOPO MESSICO E IRAN. 4 MORTI OGNI 100 CASI

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here