leggende romane
Leggende Romane
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
Just fit
True Beauty lab

Leggende Romane è un gruppo di Facebook gestito da Maurizio Colliva. Ci siamo appassionati ai contenuti che i membri postano sul gruppo, e lo abbiamo contattato per una intervista. Maurizio ha prontamente risposto.

Perchè proprio Leggende Romane? La nostra rubrica “Fatece caso” si occupa delle particolarità della città di Roma e ha notato i contenuti interessanti proposti su questo gruppo: non le solite foto, all’interno del gruppo si trovano post molto interessanti alternati con racconti divertenti, che spesso svelano dei particolari curiosi che i più, non conoscono. Merito dei membri del gruppo e soprattutto di chi lo amministra e seleziona i post proposti per essere pubblicati.

Leggi l’intervista

Buonasera Maurizio e benvenuto a Fatece Caso:

come nasce la passione di fare un gruppo Facebook che parla di Leggende Romane?

“Sono romano e da sempre appassionato di Roma. Seguivo diversi gruppi su Roma e mi sono reso conto col tempo che, su questi gruppi, vuoi per polemica, vuoi per politica o per diversa fede calcistica, tutto si faceva tranne che parlare di Roma. A quel punto ho formato io un gruppo per parlare esclusivamente di Roma.

L’ho Chiamato “Leggende Romane” perchè inizialmente volevo mettere solo le cose meno conosciute, e questo è il tema portante, poi la cosa è andata avanti e abbiamo messo un po’ tutto su Roma: dalle leggende alla storia, alle chiese , all’architettura.”

Ho notato che alcuni post sono davvero molto belli. Alcuni sono proprio professionali; veri e propri reportage, con fotografie fatte professionalmente. Altri invece sono proprio divertenti, in particolare quelli di un vostro moderatore che si chiama Romeo, che scrive in dialetto e lo fa molto bene, e racconta aneddoti particolari su Roma. Oggi ha spiegato il perchè del nome della “Via Affogalasino”

“Eh si, sono questi gli aneddoti che ci piace raccontare, cose che pochi conoscono.

Il groppo è molto seguito, tutti partecipano alle discussioni e commentano.”

Raccontaci un aneddoto sul gruppo

“Quando Totti lasciò il calcio, premesso che è un personaggio romano, io misi sul gruppo un filmato preso dal web che parlava della sua vita da sportivo e da romano. Eh li è successo un putiferio.”

Una cosa che ho imparato che sul web non bisogna mai parlare di calcio, di politica o di religione

“assolutamente, sono temi che creano dibattito, discordia e anche rabbia. Dietro una tastiera è facile litigare.

Innanzi tutto iscrivetevi al gruppo. Poi ricordiamo le regole

“Non si parla di calcio, non si parla di politica, non si parla di religione e sono bandite le parolacce e i post devono essere inerenti”

però le parolacce fanno parte del linguaggio tipico romaneso

“Si è vero, ormai non si sconvolge più nessuno per una parolaccia e molti, compreso Romeo, mi chiedono di usarle. Però, alcune maestre utilizzano il gruppo per fare delle ricerche su Roma insieme agli alunni, e non voglio fargli leggere parole sconvenienti. Forse ne sanno più i ragazzi di noi, ma non voglio che le imparino qui”

Bellissima questa cosa

“un’altra cosa importante è condividere nel gruppo materiale proprio e non scopiazzato. Se condividi un link, chiedo sempre se sei l’autore di ciò che hai condiviso. Anche se mi rendo conto che è difficile evitare sempre che qualcuno faccia copia e incolla”

A dire il vero è capitato anche a noi. Qualcuno copiava i nostri post e li incollava sul vostro gruppo, senza neppure citare la fonte, e addirittura senza neppure cambiare le foto.

Abbiamo risolto il problema. Ci siamo iscritti al gruppo e su Leggende Romane i post li mettiamo direttamente noi

Guarda il video dell’intervista completa:

 

Leggi anche: Sushi di Carne: una esperienza da fare

 

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM
ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here