5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

A sorpresa la Virtus Roma ottiene i primi due punti stagionali all’esordio. Al Palazzo dello Sport, infatti, i capitolini battono la Fortitudo Bologna di Meo Sacchetti per 81 a 76. Decisivo il parziale del secondo periodo del 24-12, grazie anche ad un sontuoso Dario Hunt, autore di 24 punti e 9 rimbalzi. Sugli scudi anche Gerald Robinson, per lui 19 punti. Ben 7 invece gli assist di Tommaso Baldasso. Sicuramente tanta Virtus Roma, ma ha sbagliato tanto anche Bologna (17 a 15 palle perse). Vittoria fondamentale per la Virtus che domenica prossima sarà a Brindisi, mentre tra due settimane riceverà Sassari.

Da segnalare la presenza di Massimiliano Del Conte, colui che potrebbe prendere la maggioranza delle quote della Virtus Roma.

La partita

PRIMO QUARTO

Partita abbastanza equilibrata nei primi minuti. Ottimo inizio per Dario Hunt che dopo quattro minuti di gioco è già a quota 6 punti, dimostrando di essere dominante sotto canestro. Al minuto 5’30 ottima penetrazione di Gerald Robinson per il 10-9 Virtus, ma subito dopo Fantinelli da tre riporta sul +2 la Fortitudo. Il primo timeout del match è chiamato da Piero Bucchi a 2’06 dal termine della prima frazione di gioco, sul parziale di 6-0 per la compagine di Sacchetti. A 26″ dalla fine del primo periodo Beane da tre punti realizza la prima tripla della propria squadra e riporta sotto di 2 punti la propria squadra. Primo quarto che termina con la schiacciata di Riccardo Cervi sul 20-20.

SECONDO QUARTO 

Si sblocca la seconda frazione dopo 2 minuti con Withers, ma Jamil Wilson da tre punti risponde e manda Roma sul +1 (23-22). L’ex Unics Kazan replica poco dopo per il massimo vantaggio Virtus sul +4. Continua a spingere la squadra di casa e Hunt sigla il +6, gigante che poco dopo si fa valere su Aradori con una stoppata (28-22). Virtus Roma che esaurisce già il bonus dopo 5’15 di gioco. La Fortitudo recupera lo svantaggio poco dopo con una serie di tiri liberi e si riporta in parità sul 30-30. La Virtus non ci sta e risponde prima con i 5 punti consecutivi di Evans e poi con il gancio destro di Hunt per il nuovo massimo vantaggio sul +7 (37-30, dodicesimo punto per il gigante di Roma). A 1’51 dal termine del primo tempo, due tiri liberi di Hunt portano la Virtus sul +9 (39-30), e poco dopo il 2/2 dalla lunetta di Robinson (che sul finire fa posto a Biordi) porta la Virtus suò 41 a 32. La ciliegina sulla torta la mette sulla sirena la tripla di Anthony Beane su assist di Biordi. Finisce 44-32 il primo tempo.

TERZO QUARTO

Sulla falsa riga del primo tempo, molto equilibrato anche l’inizio del terzo periodo. Da segnalare la grande schiacciata di Dario Hunt su assist di Baldasso a poco meno di 5′ dalla fine per il 54-42, al quale risponde Banks. Ancora quest’ultimo prova ad accorciare, prima del canestro e fallo subito da Happ per il 54-48. Coach Bucchi è costretto a chiamare il timeout sul tiro di Aradori che tutto solo riporta i suoi sotto di tre punti a 3’51 dalla fine del terzo quarto. LA Virtus non ci sta e prima Bean e poi Robinson in contropiede dopo aver recuperato la palla riporta sul +7 i suoi. Dall’altra parte Banks risponde ancora da tre punti. A 2’10 dalla fine del periodo, fischiato fallo e antispotivo a Baldasso su Banks. Il punteggio dopo il libero è di 60-56. Happ prima e Aradori poi riportano sotto di due punti gli ospiti, ma poco dopo Robinson da due punti fa terminare sul 64-60 il terzo quarto.

QUARTO QUARTO

I primi due punti sono di Fletcher, ma poco dopo bravissimo Robinson a rubare palla ad Happ subendo anche il fallo antisportivo in contropiede. Il possesso rimane alla Virtus e ancora Gerald Robinson a realizzare un canestro da due con fallo, realizza anche questo dalla lunetta. Inizio positivo nell’ultimo periodo, sbaglia la Fortitudo in attacco. Fletcher da tre punti a 8′ mette una tripla fondamentale del -4. Bravo Hunt sotto canestro a riportare sul +6 (71-65) i suoi con un gancio destro con appoggio al tabellone. A 3’46 dalla fine la compagine di Bucchi si ritrova di nuovo sul +9 con un sontuoso Gerald Robinson. A 1’37 viene dato antisportivo a Wilson su Withers, che poi viene rivisto e non concesso, solamente fallo normale. Hunt realizza i due punti del 77 a 68. A 38 secondi dalla fine due su due dalla lunetta per Aradori, il punteggio è di 78 a 72. A 18 secondi dalla fine, sui tiri liberi di Evans, si spengono alcune luci del Palazzo dello Sport, ma riprende poco dopo il gioco. Rimessa Fortitudo e Happ realizza il -6 (80 a 74). Evans poi ancora dalla lunetta per fallo subito, realizza 1/2. FINISCE 81 A 76 PER LA VIRTUS ROMA

Tabellino Virtus Roma-Fortitudo Bologna 81-76

VIRTUS ROMA: Baldasso 1, Robinson 19, Evans 15, Wilson 6, Hunt 24, Beane 12, Hadzic ne, Biordi, Campogrande ne, Cervi 4, Telesca ne, Farley ne.
Coach: Bucchi

FORTITUDO BOLOGNA: Aradori 10, Banks 9, Happ 13, Mancinelli ne, Withers 16, Dellosto, Fletcher 5, Palumbo, Fantinelli 16, Tote 7, Sabatini.
Coach: Sacchetti

Parziali: 20-20 | 24-12 | 20-28 | 17-16

Arbitri: Rossi, Pepponi, Galasso

Dal nostro inviato Michele Spuri

LEGGI ANCHE: CAGLIARI LAZIO 0-2, I BIANCOCELESTI TORNANO A SPLENDERE

SCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

Sport Corner

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here