5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

LBA SERIE A VIRTUS ROMA-SASSARI – La Virtus Roma di Piero Bucchi esce sconfitta nella terza giornata di regular season, complici le assenze di Evans e Beane. Sassari espugna il Palazzo dello Sport per 92 a 72, grazie anche all’ottima percentuale del tiro dall’arco (15 su 33, 45%). Nettamente superiore la compagine di Pozzecco, che sale così a quota 4 punti con la seconda vittoria in tre partite dopo il crollo di settimana scorsa contro Trieste. Per i capitolini, invece, è il secondo ko consecutivo, con la prossima trasferta a Milano. Dovranno essere valutati sia Gerald Robinson che Dario Hunt, usciti malconci dal campo.

PRIMO QUARTO

Inizia bene la Virtus Roma che dopo aver subito il canestro di Bendzius iniziale da due punti, risponde con due triple consecutive di Jamil Wilson. Dopo tre minuti di gioco però Roma è già con 4 falli commessi. Il parziale del 6-5 lo firma Spissu, ma dall’altra parte ancora Wilson, questa volta da due punti (8-5). Il quinto fallo di squadra lo commette Hadzic, al secondo personale quando mancano 6’16”. A 4’16” dalla fine del primo periodo viene chiamato un tecnico a Piero Bucchi sul punteggio di 8-13 per gli ospiti (parziale di 0-6). Primi due punti anche per Tommaso Baldasso (1/4 dal campo) per il 10-15, ma poco dopo Kruslin realizza la tripla in faccia ad Hunt. Di nuovo l’ex Cedevita Olimpija realizza un’altra tripla (10-21) a meno di un minuto dalla fine. FINISCE 10-21 IL PRIMO PERIODO

SECONDO QUARTO

Primi due punti del periodo di Bilan ha la meglio sulla difesa di Cervi. Dall’altra parte risponde Baldasso da due in step back. Ancora Baldasso, questa volta da tre punti per il 15-25. A 7’34” il gigante di Sassari domina sotto le planet, facile gancio destro per il 15-27, segue la tripla di Pusica per il +15. Si sveglia un po’ la Virtus con i primi tre punti di Campogrande per il 18-32. Allunga ancora la compagine di Pozzecco con la tripla di Bendzius, alla quale riponde quella di Robinson (21-37). Ad 1′ dall’intervallo lungo grande penetrazione di Luca Campogrande, ma un sontuoso Spissu realizza la tripla del +21 per il nono punto personale. FINISCE 23-44 IL SECONDO QUARTO

TERZO QUARTO

I primi punti del secondo tempo sono di Luca Campogrande che realizza 2 liberi su 3 a seguito del fallo subito dall’arco. Prima Robinson e poi Hunt si fanno male e sono costretti ad uscire dal campo. Entra Cervi che finalmente sale a referto con 6 punti consecutivi e un’ottima difesa su Bilan. Punteggio 29-48 a 7’20” dal termine del terzo periodo. La tripla di Spissu riporta a +20 Sassari. A 4’50” tecnico a Burnell per proteste dopo un fallo, dalla lunetta il capitano della Virtus Tommaso Baldasso ne fa 2 su 3, dall’altra parte risponde Treier da tre punti. Cinque punti consecutivi di Pusica mandano +23 Sassari (39-62) a 2’14” dalla fine. Il periodo si conclude con la tripla perfetta di Tommaso Baldasso e con il punteggio di 44-62.

QUARTO QUARTO

Parziale di 5-0 per Roma dopo 2 minuti di gioco, grazie alla tripla di Baldasso Hadzic, risponde con un 6-0 Sassari con due triple rispettivamente di Kruslin Spissu (51-72 a 7’34” dalla fine). Spissu in grande serata, il 18esimo punto personale lo realizza con una tripla con fallo subito da Wilson (libero realizzato, 53-76, a 6’09” dal termine). Ottimo secondo tempo per Baldasso che raggiunge il 19esimo punto di serata con un tiro da due. I padroni di casa tornano sotto di 18 con i primi due punti per Farley a 4’40” e altri due di Baldasso che raggiunge quota 23 (61-79). Altra tripla di Treier che risponde a quella di Wilson e riporta i suoi sul +23 (64-87) a 2′ dalla fine. Poco altro da segnalare in questo spezzone finale di partita, se non il career high di Tommaso Baldasso, autore di 29 punti. FINISCE 72-92 LA PARTITA

TABELLINO VIRTUS ROMA – SASSARI 72-92

VIRTUS ROMA: Hadzic 2, Biordi ne, Beane ne, Campogrande 9, Baldasso 29, Cervi 10, Telesca ne, Hunt 2, Robinson 3, Farley 2, Wilson 15. Coach: Bucchi

SASSARI: Spissu 19, Bilan 15, Treier 15, Pusica 14, Kruslin 9, Devecchi ne, Re, Burnell 5, Bendzius 8, Gandini 4, Gentile 3, Tillman ne. Coach: Pozzecco

Quintetti iniziali
Baldasso, Robinson, Wilson, Hadzic, Hunt
Spissu, Burnell, Gentile, Bendzius, Bilan.

Parziali: 10-21 | 13-23 | 21-18 | 28-30

Arbitri: Paternicò, Morelli, Dori

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here