5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

In vista del match di Champions League di domani che impegnerà la Lazio contro lo Zenit, il mister Inzaghi parla in conferenza affrontando alcune tematiche.

Questa è una partita molto importante: sentite pressione e come deve essere giocata la partita?

“Sappiamo dell’importanza della partita: era uno dei nostri obiettivi riuscire a passare il girone. Affrontiamo una squadra forte, di qualità, che recupera giocatori importanti. Per questo dovremo fare una gara di carattere. Ci stiamo preparando e stiamo recuperando energie dopo Crotone”.

Ci saranno tutti i giocatori e chi no?
“Non ho ancora notizie ufficiali, sto aspettando la comunicazione dei responsabili sanitari. Sicuramente avrò a disposizione Luiz Felipe: è fermo da più di 10 giorni, valuterò se impiegarlo dall’inizio o a partita in corso”.

La fascia di capitano a Luis Alberto chiude ogni polemica?
“Penso di sì, è un giocatore importantissimo per noi. E’ fondamentale per ciò che fa sul campo, ora ci aspettiamo conferme anche fuori dal campo ma non ho dubbi: ho parlato con lui, è sereno e motivato affinché le cose vadano sempre meglio”.

Non ritieni che sia sottovalutata la tua Lazio?
“Sul fatto che non ci danno mai per favoriti è una cosa alla quale siamo abituati. Negli anni siamo cresciuti tanto e abbiamo conquistato trofei. Ora abbiamo avuto qualche difficoltà iniziale complice il calendario e le defezioni. Mi auguro di recuperare tutti: martedì avremo qualche problematica a centrocampo, ma se non parlano di noi a me non dispiace. Insieme alla squadra siamo consapevoli di essere competitivi”.

Torna Strakosha? E in tribuna rivedremo Peruzzi?
“Riguardo al nostro Club Manager, possono esserci incomprensioni come in tutte le famiglie e sono certo si risolveranno. Strakosha è il nostro portiere titolare ma è fuori da 15 giorni: martedì giocherà Reina, poi vedremo come starà Strakosha”.

Preferirebbe una vittoria del Borussia nell’altra sfida oppure un loro passo falso in ottica 1° posto?
“Mi sono posto anch’io questa domanda, è difficile dare una risposta. Io devo cercare di battere lo Zenit, poi ciò che succede a Dortmund deve interessarci relativamente”.

AIFA: “VACCINO IN ARRIVO È SICURO, RISPETTATE LE FASI DI VALIDAZIONE”

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here