Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

L’avvocato Gian Luca Mignogna, promotore della rivendicazione per l’assegnazione dello Scudetto 1915 ex aequo a Lazio e Genoa, è intervenuto ai microfoni di “Non è la Radio” per fare il punto della situazione: “Petizione a quota 36.000, ora attesa per il Consiglio Federale”.

ASCOLTA E GUARDA L’INTERVISTA

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

LEGGI L’INTERVISTA
Avvocato Gian Luca Mignogna, benvenuto su Fatece caso, noi non parliamo di calcio ma abbiamo scoperto che la Lazio, oltre a lottare per questo scudetto sta lottando anche per un altro scudetto

Sì questa è una cosa abbastanza nota

E’ nota all’interno della tifoseria biancoceleste ma non tutti la conoscono

Il problema è che i media nazionali, non dico che hanno oscurato ma non hanno dato il giusto risalto a questa rivendicazione che forse in un’altra nazione avrebbe rubato l’occhio in ogni quotidiano, tant’è che ne hanno parlato delle testate internazionali importantissime, come la BBC Sport, Le Monde e il New York Times. Invece sui quotidiano nazionali ha faticato a conquistare la ribalta e forse non è stato un caso. 

Quante firme sono state raccolte?

Al momento circa 36.000 sul portale laziostory.it

Ma è ancora necessario firmare?

Secondo me non è necessario ma è importante perchè la base popolare più è grande e più diventa considerevole l’istanza che abbiamo presentato

Diciamo che poi è una storia di giustizia umana oltre che di giustizia sportiva, raccontiamo il fatto

Dobbiamo fare un passo indietro di oltre 100 anni, all’epoca il campionato era strutturato in eliminatorie con gironi, poi eliminatorie e finalissima tra la vincente del nord e la vincente del centro sud.

Il 23 maggio del 1915 la Figc sospese tutti i match di campionato, al nord mancava solo un turno con il Genoa in testa con 2 punti di vantaggio sul Torino e sull’Inter con l’ultima giornata Torino-Genoa, dunque si poteva profilare uno spareggio addirittura a tre.

Mentre la Lazio aveva completato il suo percorso laureandosi campione dell’Italia Centrale, era in attesa della finale con la vincitrice del campionato meridionale ma le due contendenti furono squalificate per irregolarità di tesseramento, dunque la Lazio era l’unica squadra qualificata lecitamente per la finale.

La storiografia ci ha tramandato che questo scudetto fu assegnato nel 1919 ma consultando gli annuari ufficiali della FIGC abbiamo scoperto che nel 1927, il campionato del 1915 risultava ancora sospeso. Lo stesso Gianni Brera e Ghirelli si espressero in maniera contraria all’assegnazione dello scudetto d’ufficio al Genoa.

Come sapete c’è stata già una commissione dei saggi, nel 2016 che si concluse in maniera favorevole alla mia richiesta, ovvero all’assegnazione del titolo ad ex aequo, anche perchè la Lazio, nel conflitto del 15-18 diede un contributo anche di vite umane e donando il proprio campo come orto di guerra, per questo la Lazio fu eletta, unica in Italia, Ente Morale per Regio Decreto.

Poco prima dell’estate con il nuovo Presidente della Figc, Gravina, annunciò che era stata nominata una nuova commissione che ha acquisito tutte le carte e il dossier giudicandolo “corposo ed esaustivo”, per cui ritengo che questo non possa che essere positivo nei confronti dell’istanza.

Dal momento che quello scudetto è stato assegnato al Genoa perchè non assegnarlo anche alla Lazio?

Esatto, io sono felicissimo del consenso assoluto ricevuto da ogni componente del Mondo Lazio, lo testimonia l’affetto della gente, i collegamenti in radio

Noi abbiamo provato a contattare Gravina prima di questo collegamento

Io credo che da qui a breve ci sarà questa convocazione e credo e ritengo che non possa che finire con l’attribuzione a ex aequo del primo titolo della Capitale

Secondo me non ha trovato il giusto spazio sulle testate nazionali perchè non è una notizia folkloristica, non è una notizia di colore ma è una notizia seria

In linea generale viviamo in un’epoca in cui fanno più notizia argomenti leggeri e mondani. Noi possiamo continuare a documentare, battagliare, a sensibilizzare e portare firme sulla petizione portando la Figc a fare quello che deve essere fatto, cioè riconoscere la fondatezza di questa istanza e procedere all’assegnazione di questo scudetto

Quindi i tempi sono brevi per l’assegnazione di questo scudetto?

I tempi sono brevi, a questo punto è solo una questione di opportunità politico-istituzionale, l’aspetto legale è terminato, abbiamo concluso tutta l’istruttoria, le prove sono sul tavolo. Il campionato del 1915 è stato riscritto alla perfezione in maniera chiara, netta, inequivocabile, quindi è solo una questione politico istituzionale. Sono disposto a confrontarmi con chiunque in diretta.

I componenti della seconda commissione si conoscono?

Sì, la commissione è coordinata dal dottor Marani di cui abbiamo grande fiducia, sono tutti professori e luminari anche di storia contemporanea, persone assolutamente stimabili, terze e soprattutto non sono romani. 

Quindi possiamo dire che la Lazio è campione d’Italia 1914-15?

Non lo possiamo ancora dire, se voi sapeste da quant’è che io voglio dare questa notizia

Ma come nasce questa sua battaglia?

Da quando ero ragazzini, appassionato di calcio, ogni volta che andavo a vedere i dati di questo campionato non mi tornavano i conti. Il 24 maggio del 2015, lanciai la notizia sul Corriere Laziale, così nacque l’idea della petizione con l’obiettivo delle 30.000 firme con le quali abbiamo potuto aprire l’Iter con alti e bassi, vicende alterne che però ha portato al parere della prima commissione positivo, poi l’acquisizione della seconda commissione. Ora aspettiamo la convocazione del consiglio federale per decidere una volta per tutte.

I tifosi cosa possono fare? Sappiamo che ci sono degli hashtag sui vari social

Sì, ci sono degli hashtag #scudetto1915laziotricolore #lazio1915patrianostra e poi c’è l’ultimo che è #respectlazio1915 

Avvocato noi la ringraziamo, speriamo di poterla abbracciare mentre festeggiamo lo scudetto del 1915 a Piazza della Libertà

La cosa più bella è la stima e l’affetto di tutti i tifosi della Lazio che ho sentito a capodanno il 9 gennaio

Capodanno, sentite come lo ha detto?

Eh quello è il nostro capodanno

Lo sa che avrà diritto a un busto in piazza della Libertà?

Lo dicono in tanti ma io dico sempre post mortem, non prima

Avere un busto in vita è roba per pochi

C’è un record del mondo che potremmo fare e che potrebbe accadere, due scudetti nella stessa stagione, non li ha mai vinti nessuno

Grazie avvocato per essere stato a Fatece caso!

Grazie a voi e Forza Lazio!

Sempre!

LEGGI ANCHE: SPORT, CALCIO. LA 19° DI SERIE A

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

 

 

 

 

 

 

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here