MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Le notizie che arrivano dalla Cina sono veritiere? Il dato di 130 vittime accertate è vero o è maggiore? Il coronavirus è più grave di quanto ci raccontano? Nel frattempo è diventato virale un audio che sta girando su WhatsApp e del quale non conosciamo l’attendibilità.

L’audio virale, sarebbe partito da Heifei in Cina, da parte di un tecnico che si trova lì per lavoro, questo è quanto si capisce dalla nota vocale che potrebbe essere una bufala.

ASCOLTA L’AUDIO

LEGGI LA TRASCRIZIONE

“La situazione qui non è bella. La città di Wuhan è blindata già da giorni, su ogni via già in ingresso che in uscita c’è un cordone di militari armati che hanno l’ordine di sparare chi tenta di entrare o di uscire, sembra tipo un film.

Al riguardo i numeri, non credete a quello che dicono in televisione! Se i nostri telegiornali avessero detto i dati reali non sarei nemmeno partito per la Cina! Quando sono atterrato, già qua, i Cinesi parlavano di pandemia. Purtroppo è un virus che si evolve e prolifica molto velocemente.

E’ un virus che è stato creato in un laboratorio militare a Wuhan non dà alcun sintomo nei primi giorni.

E sembra che non si riesca a vedere niente neanche dalle analisi del sangue, sembra proprio per questo motivo che lo scienziato, che possiamo dire sia il paziente zero, è riuscito a sfuggire allo screening test del laboratorio e poi ha cominciato ad infettare tutte le persone!

Hanno parlato subito, ovviamente, di un contagio da parte di serpenti o cose del genere per non diffondere il fatto che è un virus che hanno creato loro, modificando il virus della SARS, cercando di potenziarlo.

Poi non si sa se hanno cercato di farlo a scopi militari per utilizzarlo oppure per potersi difendere nel caso, ovviamente creano prima il virus per poi creare il vaccino. Il problema è che a oggi ovviamente il vaccino ancora non c’è.

Comunque sempre riguardo ai numeri qui parlano di circa 9000 morti e circa 70mila contagiati, le strutture delle città, della città di Wuhan sono da giorni al collasso diciamo, per questo motivo stanno costruendo un ospedale a tempi record che dovrebbe contenere circa 1000 letti e poi dopo stanno iniziando in questi giorni a costruirne un altro ancora più grande che dovrebbe contenere quindi molti più letti quindi sì, stanno pensando in grande.

Oltre a Wuhan, la città di Wuhan sono state bloccate anche altre città e a oggi sono circa 70 milioni, quindi più della popolazione italiana, queste persone qui, quelle bloccate nelle città, hanno coprifuoco e hanno il divieto di usare qualsiasi mezzo di trasporto a motore, poi cosa altro?

Nella provincia di Hanui, che è quella di fianco a Wuhan, che è quella in cui mi trovo io, io sono ad Heifei di preciso, stanno passando anche qui dallo stato di allerta 1 allo stato di allerta 3, quindi città blindata. Noi per fortuna dovremmo riuscire a scappare proprio un pelo prima della chiusura, me lo auguro almeno, poi le altre città, ad esempio Pechino e Shangai, che hanno cancellato il Capodanno Cinese, anche in queste città stanno cancellando dei voli.”

Continua l’audio virale con:

“Hanno cancellato qualsiasi forma di trasporto pubblico e proprio a causa di questi voli cancellati non sono riuscito a partire prima, riusciamo a partire solo domani e oltretutto dobbiamo fare un volo con diversi scali, perché gli aerei si fermano a raccogliere passeggeri anche da altri (tosse) da altri aeroporti, quindi ci fermiamo, non scendiamo neanche, fanno salire gli altri.

Però quello che mi preoccupa molto è anche la situazione in Italia, perché non so se hanno passato la notizia però pochi giorni fa è atterrato un aereo a Roma, con circa 200 passeggeri direttamente da Wuhan e sembra da quello che mi è sembrato di capire, di leggere, mi sembra che gli abbiano solo provato la febbre e fatto le analisi, ma non li abbiano messo in quarantena, e senza una quarantena di almeno dieci giorni non è possibile riconoscere il virus, perché non escono i sintomi, e fino a quando uno comincia ad avere febbre, tosse, mal di gola e comunque problemi respiratori non se ne accorge, quindi insomma non è rassicurante questa cosa, se è veramente così, qua mi darete conferma voi se… se… se hanno passato al telegiornale qualche notizia o vero.

Poi sì le cose principali sono queste qui, ci sarebbe molto altro da raccontarvi, queste sono le cose principali.”

Virale, in tutti i sensi.

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS, LE MASCHERINE? SONO PRODOTTE IN CINA A WUHAN

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here