MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Maria Plenkina ragazza russa 21 anni, ha confessato l’omicidio di sua figlia Kristina di soli 3 anni.

La donna ha lasciato la piccola da sola a casa per una settimana per andare in vacanza. La bimba affamata ha cercato di mangiare del detersivo in polvere.

I fatti risalgono a San Valentino dello scorso anno.

Prima di partire, Maria ha praticamente segregato la piccola a casa senza acqua e senza cibo.

Il corpo senza vita di Kristina è stato ritrovato dalla nonna.

Ora la donna rischia da otto a 20 anni di prigione per l’omicidio crudele della bimba.

Gli psichiatri, hanno confermato che la madre era nel pieno delle sue facoltà mentali.

Un fatto atroce che non trova nessuna giustificazione al mondo. Non era sua volontà ucciderla ha dichiarato Maria Plenkina, anche se in tribunale ha ammesso di aver lasciato la piccola da sola, senza acqua e cibo, senza nessuno che si prendesse cura di lei.

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here