Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
Just fit
True Beauty lab

Secondo il Wall Street Journal la Hertz sta rischiando il fallimento e  sarebbe la prima grande azienda colpita a morte dalla pandemia di coronavirus.

Schiacciata dai debiti e senza ricavi mondiali per la pandemia uno dei marchi più noti dell’autonoleggio sta per dichiarare fallimento.

A Wall Street i suoi titoli sono crollati perdendo il 43,6% del valore nella sola giornata di venerdì 22 maggio.

Secondo la radiografia fatta dal quotidiano finanziario internazionale Hertz avrebbe mancato il pagamento di un contratto di locazione il mese scorso e ha convinto i creditori ad aspettare ancora qualche giorno prima di dichiarare l’inadempienza. La Hertz Global Holdings Inc. è quindi sull’orlo del fallimento e cercherà secondo la legge americana  la protezione del “chapter 11”.

La situazione finanziaria di Hertz era difficile già ad inizio anno, e ovviamente il lockdown mondiale le ha dato il colpo di grazia. Hertz ha sulle spalle un debito di circa 19 miliardi di dollari, composto da 4,3 miliardi di dollari di obbligazioni e prestiti aziendali e da 14,4 dollari di debiti garantiti da veicoli presso speciali filiali di finanziamento.

LEGGI ANCHE: 28 ANNI FA, LA STRAGE DI CAPACI

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

krav-maga-national-academy
Mad Global Service
serral-3x3
Groupama Agenzia Roma Aurelio di Alessandro Buttinelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here