MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Dopo l’ufficialità arrivata dalla Germania e dall’Inghilterra si aspettava il comunicato della Figc che estendeva il numero delle sostituzioni da tre a cinque. Perciò, tramite un comunicato ufficlae, la FIGC ufficializza questo cambiamento fino al termine di questa stagione. Una decisione che punta ad andare incontro alle richieste delle società, che dovranno fare i conti con partite ogni 3 giorni ed il caldo estivo. Ma questa nuova regola chi avvantaggerà in Serie A?

Il comunicato ufficiale della FIGC relativo ai cinque cambi

l Consiglio Federale

– nella riunione del 20 maggio 2020;

– preso atto che, a causa della eccezionale situazione determinatasi in ragione della emergenza epidemiologica per COVID–19, l’IFAB ha approvato la proposta della FIFA di introdurre una modifica temporanea alla Regola 3 del Gioco del Calcio – “I Calciatori”, relativa al numero massimo di sostituzioni consentite nelle competizioni che saranno completate entro il 2020;

– vista la circolare IFAB n. 19 dell’8 maggio 2020;

– affermato che, in linea con le indicazioni della FIFA e dell’IFAB, è intendimento della Federazione consentire l’utilizzo di un maggior numero di sostituzioni nel corso delle gare delle competizioni della stagione 2019/2020 che saranno completate entro il 31 agosto 2020, rispetto a quanto precedentemente previsto;

– visti gli artt. 27 dello Statuto Federale e 74 delle N.O.I.F. 

HA DELIBERATO

di consentire l’effettuazione di un numero massimo di cinque sostituzioni per ciascuna squadra nelle gare delle competizioni programmate fino al termine della stagione 2019/2020;

– di prevedere che ogni squadra possa effettuare le suddette sostituzioni utilizzando al massimo tre interruzioni della gara, oltre all’intervallo previsto tra i due tempi di gioco, nonché, nell’eventualità di disputa dei tempi supplementari, una quarta interruzione, oltre a quelle previste tra la fine dei tempi regolamentari e l’inizio del primo tempo supplementare e tra il primo e il secondo tempo supplementare, solo nel caso in cui al termine dei tempi regolamentari siano stati sostituiti meno di cinque calciatori/calciatrici. Si precisa che, laddove le due squadre effettuino una sostituzione nello stesso momento, questa verrà considerata un’interruzione della gara utilizzata per le sostituzioni da entrambe le squadre.

Chi verrà avvantaggiato dalla rivoluzione delle sostituzioni?

Questa sarà una rivoluzione che, come già detto, darà una mano a tutte le società. Gestire i cambi ed il turnover in questo finale di stagione sarà infatti fondamentale. Un ritorno della Serie A che si preannuncia scottante non solo per le temperature, ma anche per la classifica. Infatti, probabilmente saranno le rose così dette “lunghe” a trarne vantaggio e perciò le società di vertice. In un certo senso può sorridere Maurizio Sarri che dispone di una rosa migliore rispetto alle concorrenti per la prima posizione come Lazio e Inter, ma sarà in grado di tenere unito lo spogliatoio? Conosciamo le difficoltà dell’ex allenatore di Napoli e Chelsea nel gestire le rose ampie. La verve di Antonio Conte ed il gruppo di Simone Inzaghi forse sapranno sopperire alle deficienze di rosa.

Giacomo Leandri

Leggi anche: Sport, Calcio: Che futuro ci aspetta?

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK TWITTER INSTAGRAM

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here