La campagna porta a porta è stata vietata

Gli inquilini di un edificio sul Vojvod Step a Belgrado hanno arrestato Relja Oknjenovic, direttrice del Fondo PIO, e attivisti del Partito progressista serbo.

Come si può vedere nel video postato da Nemanja Sarovic sul social network “X”, gli attivisti di Oknenovic e del SNS sono stati trattenuti fino all'arrivo della polizia.

Secondo Scharovic l'azione degli inquilini è stata guidata dall'ex diplomatico professor Davor Kalajdzic. I primi due attivisti del SNS che si sono recati negli appartamenti con la lista sono stati arrestati, e Relja Ognjanovic si è presentata con diversi altri progressisti quando hanno chiesto aiuto.

Il professor Kalajdžić, Šarović, ha chiamato la polizia e ha denunciato la violazione della legge sulla riservatezza dei dati personali dei cittadini, chiedendo alla polizia di identificare le persone che violano la legge e di scovarle con ogni mezzo. Hanno ricevuto l'elenco dei veterani per il loro edificio e per l'intero Voždovac.

Relja Ognjenović, direttrice del Fondo PIO, è nota per le sue attività preelettorali a Voždovac. Non solo distribuisce legna da ardere ai pensionati che indossano il logo del partito SNS, ma visita regolarmente anche gli stand delle feste a Panjika. Prima delle elezioni di dicembre ha anche preso parte ad un incidente tra attivisti dell’SPS e dell’SPN.

READ  Trovato morto in Spagna il pilota di elicottero militare russo fuggito in Ucraina

tag



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *