MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Il Collegio di Garanzia dello Sport ha ribaltato i primi due gradi di giudizio sportivo: Juventus-Napoli dovrà essere giocata (in una data ancora da decidere), agli azzurri viene anche cancellato il punto di penalizzazione. L’ora di udienza presso il Coni è quindi servita al club di De Laurentiis per far valere le proprie ragioni in merito allo 0-3 comminato dal Giudice Sportivo dopo la gara dello scorso 4 ottobre non disputata a Torino.

Il ricorso è stato esaminato dal Collegio, presieduto dall’ex ministro Frattini, a sezioni unite. De Laurentiis aveva affiancato a Grassani l’avvocato amministrativista romano Enrico Lubrano, esperto anche in diritto sportivo. La Figc (come la Juventus) aveva scelto di non costituirsi, come accade quando ci sono contenziosi tra due club, e non aveva portato dunque elementi nuovi in sede dibattimentale.

DE LAURENTIIS PRIMA DELLA SENTENZA: “OTTIMISTA, PENSO CHE SI GIOCHERÀ”
“Sono prudentemente ottimista, è stata molto rilevante e trasparente l’interpretazione della Procura generale. Mi aspetto che la gara si giochi e si cancelli un giudizio iniquo”. Così aveva parlato il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis dopo il dibattimento al Collegio di garanzia sul caso Juve-Napoli. “Essendo stato a casa a lungo col covid ho studiato la malattia – ha detto -.Dopo i primi due casi del Genoa, era chiaro che i miei due giocatori contagiati più un membro dello staff avrebbero potuto contaminare altri: per me era una questione di responsabilità, penale e sociale: non potevo disattendere due Asl e fare l’untore della Juve”.

NON È LA RADIO SCENDE IN CAMPO CON LA CITTÀ DI FIUGGI PER SERENA E IL SUO URGENTE INTERVENTO. AIUTACI A DONARE!

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here