In Spagna non saranno più le sole madri a dover farsi carico dei neonati, con le inevitabili assenze dal lavoro che ritardano o condizionano carriera e promozioni. Il governo socialista di Pedro Sanchez ha varato un decreto che, in modo progressivo da qui al 2021, porterà i padri ad avere gli stessi diritti-doveri delle madri, equiparando i congedi di paternità a quelli di maternità. Il provvedimento include anche misure per combattere il gap salariale fra uomini e donne. Come un registro dei salari, nelle imprese con oltre 50 lavoratori (finora il limite era di 250 impiegati) disaggregati per sesso, categorie e gruppi professionali, da comunicare a comitati di fabbrica e sindacati.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here