metroman
MAmanero
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
True Beauty lab

Nel corso della puntata di ieri di Offline abbiamo avuto come ospite Metroman, artista che suona nelle metropolitane di Roma e Milano per allietare le prime ore della giornata dei pendolari.

Chi è Metroman?

“Metroman può essere chiunque. Basta armarsi di Microfono e amplificatore e girare per le metropolitane a cantare. Non importa la qualità del mio canto. Ciò che maggiormente è importante per me è dove canto.”

Chi ti ha dato lo spunto per tentare questa avventura?

“Sono sincero: ho copiato la cosa da alcuni artisti di strada rumeni.”

Hai tantissime visualizzazioni sui social, segno che sei diventato un personaggio importante all’insegna di un’idea originale!

“Grazie. E’ una cosa che adoro fare.”

Ci racconti la tua giornata tipo?

“Mi divido tra sport e canto. Sono convinto che per rendere al massimo bisogna fare una vita da vero sportivo.”

Non ti definisci egocentrico ma esibizionista: non credi che questa tua dichiarazione rappresenti un paradosso?

“C’è una bella differenza tra le due cose: l’egocentrico è concentrato sul proprio io mentre l’esibizionista si esibisce tra la gente condividendo con essa una qualsiasi cosa.”

Come ti definisci?

“Come una specie di artista emergente che però non riesce mai ad emergere, soffocato dalle dinamiche che i reality ed altro hanno portato nei nostri tempi. Oggi riesci ad emergere giovanissimo, ai miei tempi ci si riusciva verso i 30 anni. Mi sento ormai fuori dall’avere questa possibilità.”

Hai mai avuto problemi con le forze dell’ordine?

“Mai.”

Complimenti Metroman perché tu regali divertimento e sorrisi alla gente che non vede l”ora di incontrarti per regalarsi attimi di leggerezza!

“Grazie, questo mi fa molto piacere!”

Ma tu scrivi anche canzoni?

“Sì ma avendo già 37 anni mi sento di cantare canzoni già famose. In qualche modo mi ritengo ormai vecchio per lanciare le mie canzoni. Diciamo che in qualche modo mi sento fuori dal giro.”

 

INTERVISTA INTEGRALE

 

MAmanero

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here