Intel realizzerà un prossimo chip personalizzato Microsoft, ma non lo vedremo presto

La relativamente nuova divisione fonderia di Intel, precedentemente nota come Intel Foundry Services, ha ricevuto un ordine significativo da un importante nome tecnologico. Il CEO di Microsoft Satya Nadella ha annunciato che la “sua” azienda utilizzerà il processo di produzione Intel 18A (1,8 nm) per progettare il suo prossimo chip personalizzato. media americani. Tuttavia, visti i piani di produzione di Intel, non vedremo un chip personalizzato da Microsoft. Prima del 2025.

Mentre le due società che stanno ora collaborando non hanno rivelato la natura di questo silicio personalizzato, Microsoft ha presentato lo scorso novembre il suo acceleratore AI Azure Maia e i chip server CPU Azure Cobalt 100. Lo scopo di questi chip è che l’azienda migliori i propri servizi di intelligenza artificiale.

Il Cobalt 100 è basato sull'architettura ARM e dall'aprile dello scorso anno Intel ha ottimizzato il processo di produzione 18A per la progettazione ARM, quindi ci sono buone probabilità che questa collaborazione porti alla prossima generazione di CPU Cobalt.

Oltre ai consueti miglioramenti delle prestazioni, Intel 18A offre anche “la prima soluzione di alimentazione back-end del settore” per ridurre il processo di produzione a meno nanometri. Questo, secondo il sito Spettro IEEE, separando lo strato di interconnessione di potenza dallo strato di interconnessione dati sovrastante e spostando il primo sotto il substrato di silicio. Ciò consente una migliore regolazione della tensione e una resistenza inferiore, il che fornisce una logica ancora più veloce e un consumo energetico inferiore, soprattutto se utilizzato in architetture 3D.

Il CEO dell'azienda Pat Kelsinger ha dichiarato in un rendiconto finanziario che si aspetta che il processo 18A sia pronto per la produzione nella seconda metà di quest'anno. Poiché i processori Intel basati su questo processo non arriveranno prima del 2025, una tempistica simile per il chip personalizzato di Microsoft potrebbe essere discutibile.

READ  Radoičić avrebbe preso a pugni l'ex sindaco di Mitrovica

Inoltre, all'evento Intel di oggi, il direttore dell'azienda ha anche annunciato un'espansione della mappa dei processi della tecnologia Intel Foundry, incluso un nuovo processo di produzione di chip da 14A (1,4 nm), che sarà realizzato grazie alle macchine litografiche ASML “High-NA EUV. “. Passando al processo di produzione 14A Si dice che l'azienda aiuterà il suo processo di produzione Intel 4 (7 nm) a recuperare il ritardo con l'adozione tardiva della litografia EUV (ultravioletto estremo). Anandtech. Tuttavia, la produzione di questo processo avanzato non inizierà almeno fino alla fine del 2026.

La divisione Intel Foundry dell'azienda è nata da un'idea di Pat Kelsinger, che ha lanciato la divisione subito dopo aver assunto la carica di CEO dell'azienda nel febbraio 2021. Parte del suo piano è quello di contrapporre Intel a nomi affermati nel mercato della produzione di chip. DSMC e Samsung. Prima di Microsoft, l'elenco dei clienti di fabbrica dell'azienda includeva progettisti di chip come MediaTek, Qualcomm e Amazon.

Tutto ciò dovrebbe aiutare l'azienda a raggiungere il suo obiettivo e diventare il “secondo produttore esterno di chip entro il 2030”, cosa che Intel considera realizzabile già quest'anno in termini di entrate dalla produzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *