instagram_divieto_pubblicità_dimagranti
5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab

Instagram ha dichiarato che dal prossimo aggiornamento non permetterà più visualizzare ai minori di 18 anni, post che fanno pubblicità a prodotti “miracolosi” per perdere peso e ad alcuni tipi di chirurgia estetica. Una presa di posizione etica, considerando che il social network acquistato nel 2012 da Facebook, vanta oggi un pubblico di utenti minorenni in crescita.

Tempo di decisioni importanti dunque in casa Instagram, sono state diverse le modifiche apportate agli algoritmi negli ultimi mesi: tra cui quella di non mostrare più il conteggio totale dei “cuoricini” sotto i profili pubblici che ha fatto un po’ tremare le influencer.
Parliamo di un social network che registra un incremento notevole mese dopo mese; tanto che a Giugno di quest’anno, la compagnia ha annunciato di aver superato 1 miliardo di “account attivi”. Instagram è una piazza d’incontro di tutte età ma, nonostante la fascia compresa tra i 13 e i 17 anni sia ancora vicina al 3% ha una maggiore incidenza e ricettività. Tralasciando i codici di programmazione entra dunque in gioco un codice più umano, quello etico: che porta a tutelare maggiormente la fascia dei minori, esposti ad un messaggio pubblicitario talvolta ingannevole.

instagram-audience-diviso-per-eta

COSA CAMBIERÀ ?
“Vogliamo che Instagram sia un posto positivo per tutti e questa linea dura contro i prodotti dimagranti fa parte del nostro continuo lavoro per ridurre la pressione che le persone a volte sentono usando i social media, esercitata in parte dall’industria cosmetica e dietetica“, spiega così Emma Collins, responsabile delle policy verso il pubblico di Instagram. Non verranno mostrati ai minorenni neanche post che invitano a comprare o che presentino il costo di prodotto. In alcuni casi i post saranno rimossi interamente da Instagram: «se fanno promesse miracolose per una certa dieta o per i prodotti per perdere peso o se sono collegate a offerte commerciali, come un codice sconto».

PERCHÉ QUESTA DECISIONE? I VIP aumentano e con loro la credibilità verso i contenuti di vita quotidiana che propongono alle nuove generazioni. La decisione dunque, è stata necessaria per rispondere al crescente peso di influencers e celebrità nel promuovere categorie di prodotti e servizi di questo tipo. Per questo Instagram (insieme a Facebook), darà la possibilità di segnalare a tutti gli utenti (non solo minori), anche eventuali contenuti mendaci spacciati come “miracolosi” e risolutivi.

La domanda a questo punto potrebbe essere: “sarà in grado la nuova generazione di riconoscere eventuali promozioni ingannevoli, proposte da un social network che fa della velocità nella fruizione di contenuti il suo punto forte?”Considerando anche che per iscriversi a qualsiasi social network, si può mentire nell’inserimento della propria data di nascita. Intanto Instagram, si tutela con questa nuova restrizione.
A genitori e figli l’ardua riflessione. 

Ah, se leggendo questo articolo vi sono apparsi alcuni annunci pubblicitari su prodotti e metodi per perdere peso, vuol dire che tutto funziona! Del resto è Instagram che ha modificato l’algoritmo, mica Google!

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: multe salate per chi abbandona il proprio animale

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here