non ce n'è coviddi nonelaradio
5 sapori
Bar Lazio
onlusAssociazione la compagnia di gesù
olsa
True Beauty lab
Il vaccino antinfluenzale non solo potrà ridurre il carico ospedaliero nel caso di una seconda ondata dell’epidemia di Sars Cov 2, ma nel periodo del lockdown, le regioni italiane con un più alto tasso di copertura della vaccinazione antinfluenzale nella popolazione degli ultra 65enni mostravano un minor numero di contagi, un minor numero di pazienti ricoverati con sintomi, così come un minor numero di pazienti ricoverati in terapia intensiva e di decessi per Covid-19. Sono i risultati di uno studio del Centro cardiologico Monzino di Milano, secondo i quali nel periodo della ‘chiusura’, in base a una stima a posteriori, solo un piccolo aumento della copertura vaccinale avrebbe fatto risparmiare quasi duemila morti.

“Abbiamo stimato – afferma in una nota Mauro Amato, ricercatore del Monzino e primo autore dell’articolo – che un aumento dell’1% della copertura vaccinale negli over 65 avrebbe potuto evitare 1.989 morti per Covid, oltre a 78.560 contagi, 2.512 ospedalizzazioni, 353 ricoveri in terapie intensive. Sarebbe pertanto importante incentivare il più possibile qualsiasi attività che possa portare ad un aumento della copertura vaccinale soprattutto fra gli ultra 65enni”.

LEGGI ANCHE: ACQUA OSSIGENATA CONTRO IL COROVIRUS

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOUTUBE

SEGUICI SU FACEBOOK  INSTAGRAM TWITTER

5 sapori

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here